32 – Dove vuoi andare? il viaggio e la meta

21 min.

Contenuto riservato

Questo contenuto è riservato agli iscritti, scegli una delle opzioni per accedere.
Accedi per sempre solo a questo corso.
Accedi a tutti i corsi e a tutte le meditazioni a un costo contenuto (prova gratis 7 giorni).

Manifestare un desiderio è simile a viaggiare da un posto all’altro, ma è importante capire che mai come nel processo di creazione consapevole risulta vero il detto “è il viaggio che conta”.

Sicuramente c’è una meta, un obiettivo verso il quale sei diretto, ma il processo che compi per giungere là è dove la magia accade, è dove conosci parti sempre nuove di te stesso, è dove raffini la tua abilità di creatore. Per questo è importante imparare ad amare il processo stesso del desiderare: perchè così facendo onoriamo il nostro viaggio di creatori rendendolo sempre più magico.


Strumenti

La 'Bussola dei Desideri'

Questo esercizio è molto utile ad ottenere chiarezza in ciò che veramente desideriamo. Spesso ci capita di non capire bene cosa vogliamo, oppure di saltare da un desiderio all’altro senza mai trovare vera soddisfazione. Altre volte lavoriamo per anni alla manifestazione di un desiderio per poi scoprire che quella cosa, una volta ottenuta, non ci interessava poi così tanto. Se questo è il tuo caso, la “bussola dei desideri” è un modo molto semplice per mantenere la direzione.

Fase 1: creare la bussola

  1. Prenditi un pò di tempo per meditare sul tema della tua vita. Quali sono limiti che credi maggiormente di avere e cosa desideri esplorare e imparare in questa esperienza di vita? Che tipo di persona desideri diventare? Non tanto nel senso della tua professione, ma piuttosto nel senso delle qualità che vuoi esprimere, e del tipo di vita che vuoi avere.
  2. Scrivi tutto quanto ti viene in mente rispetto a questo e estrapola da 1 a 3 desideri che sono i tuoi fondamentali in questa vita.
    Possono essere desideri astratti, generici, perché la loro funzione è di fare da contenitori a gruppi di desideri più concreti.
    Ad esempio se il tuo desiderio fondamentale in questa vita è “creare tante relazioni appaganti”, dentro questo contenitore potrebbero starci cose come: andare a vivere a New York, iniziare un’attività di pubbliche relazioni, fare volontariato, etc…
  3. Ogni volta che ti appresti alla manifestazione di qualsiasi altro desiderio più concreto, usa questi desideri generici e fondamentali come bussola per valutare se i tuoi altri desideri sono allineati al tema della tua vita.

Fase 2: elencare le proprie priorità

  1. Compila una lista di almeno 10 cose concrete che desideri. Possono essere qualsiasi cosa, piccole o grandi.
  2. Ordina queste cose da quella più importante a quella meno importante, dai loro una priorità.
  3. Mantieni sempre ordinata questa lista: le tue priorità possono cambiare, alcuni desideri svanire e altri aggiungersi.
  4. Nota come le tue priorità cambiano in base alle nuove cose che apprendi nella tua vita, impara a guardare ai tuoi desideri come a qualcosa di flessibile, non irrigidirti su di essi ma sii pronto ad aggiustare la rotta in base al tuo stato vibrazionale.

Durante questo processo, persino i tuoi desideri fondamentali (quelli che hai identificato nella fase 1 “creare la bussola”) potrebbero cambiare. Via via che comprendi meglio il tema della tua vita comprendi anche meglio cosa desideri veramente, e se ti mantieni flessibile sarai capace di muoverti con molta più agilità durante la tua vita di creatore consapevole.


indice del corso

Domande e condivisioni

Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
menuchevron-down
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram