Mummie apparentemente extra-terrestri ritrovate a Nazca, Perù. Qualcosa che non abbiamo mai visto prima.

In quella che sembra proprio essere una delle più epocali scoperte della storia (almeno tra quelle che a noi, “il popolo”, è stato concesso di vedere), alcune mummie vecchie di 1.800/1.900 anni e ritrovate a Nazca in Perù, potrebbero riscrivere quella che pensavamo fosse la nostra storia terrestre.

Dato che l’età di questi ritrovamenti è stata già verificata, così come è stato verificato che si tratta di corpi che contengono DNA umano, sappiamo per certo che non si tratta di falsi o di una truffa, è importante chiarirlo subito.

Gaia.com da giugno 2017 sta rilasciando l’informazione riguardo la scoperta di questi corpi mummificati. Due di loro hanno un aspetto umanoide ma possiedono tre lunghe dita di piedi e mani, altri tre sono piccoli umanoidi che sembrano appartenere a una specie diversa, più vicina al rettile che all’essere umano. Gaia si è affiancata con una squadra di scienziati e ricercatori per determinare la loro origine. La storia è giunta inizialmente dal noto giornalista investigativo Jaime Maussan.

Nazca - Maria

La prima mummia ritrovata: “Maria” – Immagine di Gaia.com

Il Dr. Konstantin Koroktov, professore di Scienza dei Computer e Biofisica all’Università Federale di San Pietroburgo, ha detto “abbiamo una missione molto importante qui in Perù. Sono venuto qui per questo gruppo di scienziati, professionisti e giornalisti.” Quando hanno portato il primo corpo e “l’hanno tirato fuori dalla scatola, all’inizio c’è stato un silenzio di stupore. Fino ad ora gli esami preliminari suggeriscono la possibilità che si tratti due specie diverse da tutto ciò che abbiamo scoperto fino ad ora nei registri fossili del pianeta.”

I primi risultati del test del DNA sulla prima mummia scoperta, che è stata chiamata “Maria”, mostrano che si tratta di una femmina. Ulteriori test hanno verificato che gli altri corpi trovati insieme a Maria, che sembrano essere una madre con due bambini, sono anch’essi corpi biologici reali. Ulteriori test sono stati poi svolti su uno degli aspetti più strani di questi corpi, le dita di mani e piedi, e hanno mostrato che anche queste parti non sono fasulle, rendendo ancora più improbabile l’idea di una truffa. Sono fatte con lo stesso materiale, hanno la stessa composizione chimica e lo stesso DNA. I campioni prelevati dalle dita di Maria combaciano con la datazione del suo corpo, che è approssimativamente 249-411 B.C. Infine la datazione al carbonio e l’analisi della struttura del corpo tramite raggi-X e CT Scan, ha dato la prova definitiva che è realtà.

Nazca - Maria

Immagine di Gaia.com

Il team è al momento in attesa di un’analisi del DNA più dettagliata, che potrà richiedere del tempo, per verificare se si tratta di DNA solo umano o se c’è anche qualcos’altro. Un’altro fatto interessante per quanto riguarda Maria è che alcuni organi interni sono rimasti intatti. Cuore, stomaco, e parti del cervello sono quindi disponibili per essere esaminate.

Seguici per un'ispirazione quotidiana

Questo a seguire è il video del primo episodio del reportage. Per seguire il reportage per intero su Gaia.com è necessario abbonarsi sul loro sito: per chi capisce bene l’inglese, Gaia è uno dei portali di informazione alternativa più ricchi e aggiornati del momento.


Nuovi corpi: la famiglia

Nazca - mummie ET ritrovate

Immagine di Gaia.com

Dopo il ritrovamento di Maria e degli altri 3 corpi, altre 4 mummie sono state scoperte. Si tratta di piccoli corpi umanoidi più simili al rettile (e… incredibilmente, all’extra-terrestre del film  “ET”) che non all’essere umano. Al momento questi corpi vengono testati per verificare se sono reali come quelli trovati fino ad’ora. Nel video su Gaia, viene mostrata una scansione di una delle piccole mummie, la cui densità delle ossa sembra essere proprio quella di un essere vivente. “Possiamo provare scientificamente che il cranio di queste creature ha una cavità craniale simile a quella degli umani. Ma ci sono anche delle forti differenze”.

Il team ha collaborato con degli animatori per simulare come queste creature avrebbero potuto muoversi, come mostrato in video su Gaia.com.

Nazca - mummie ET ritrovate

Immagine di Gaia.com

 

Fonte: Collective-Evolution.com – articolo 1articolo 2
Autore: Accademia Infinita
Accademia Infinita
Accademia Infinita è uno spazio per l'evoluzione dell'Essere: creiamo corsi, meditazioni guidate, articoli e video per aiutarti a crescere in armonia. Seguici su Facebook, Youtube e Instagram.

Commenti

Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Supportaci su Patreon
Accedi a 150+ meditazioni esclusive
e corsi per la tua evoluzione
Prova gratis per 7 giorni
Dai un'occhaiata
Iscriviti alla newsletter
Ricevi i nostri aggiornamenti e novità.
Niente SPAM, promesso!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram