Forum

Discutiamo insieme su tutto ciò che è "nuova" saggezza.
  1. Natalia Mariani
  2. Salute
  3. 22 Maggio 2018
Niccolo' salve,salve a tutti del forum,io sono una GRANDISSIMA follower,attivissima nelle tue meditazioni su youtube. Da qualche tempo a questa parte,soprattutto dopo aver ripetutamente svolto la meditazione "il vortice d'amore" ho iniziato a sviluppare questa nuova situazione : ponendo le mie mani su una parete bianca la mia aura ha 3 diversi colori contemporaneamente che cambiano come fosse una "luce da cromoterapia" : giallo-oro, verde smeraldo- chiaro e blu (inizialmente azzurro e poi un blu piu' scuro). Non riesco a trovare informazioni a tale proposito e visto che ogni tuo video l'ho sempre seguito con immenso interesse,mi chiedevo se tu potessi trattare ques'argomento o fornirmi qualche insegnamento,se fosse possibile? Quanti strati di aura riusciamo a vedere? E' normale che si sovrappongano come mi e' capitato di vedere? Che cosa ho visto (a quale strato di aura e' giunto il mio occhio)? Che significato possono avere questi colori? Pratico reiki e adoro i cerchi di guarigione sciamanici,tutto cio' puo' influire sui colori dell'aura? Il fatto che ho una forte empatia e non riesco a dissociarmi dall'assorbire emozioni,energie non mie,i colori non dovrebbero anche essere legati alla sofferenza,alla frustrazione (disarmonia in generale)? Come faccio a dissociarmi da energie,emozioni e sentimenti non miei? Ho periodi davvero pesanti a causa della mia empatia,ma non sono mai riuscita a gestire bene questo fattore ? Scusa per le tantissime domande ma ho neccessita' e voglia d'imparare nuovi argomenti! Grazie di cuore per avermi letta ?
Risposta accettata Pending Moderation
Ciao Natalia, benvenuta,
Tante domande sì... cercherò di darti qualche spunto :)

Quanti strati di aura riusciamo a vedere? E' normale che si sovrappongano come mi e' capitato di vedere?

Il primissimo strato che si vede è il corpo eterico che si estende per pochi centimetri oltre il corpo fisico, ha un colore azzurrino ma a secondo dello sfondo della parete, dei colori della stanza e anche delle energie elettromagnetiche potresti vedere sfumature diverse. Può anche essere percepito come un alone luminoso sul giallo. Il corpo eterico riescono a vederlo quasi tutti dopo pochi minuti di esercizio, solo i più razionali hanno bisogno di più tempo

Gli altri colori che vedono appartengono al copro astrale (corpo emozionale) , questo è molto più difficile da vedere quindi hai già sicuramente delle ottime doti da veggente. Il verde smeraldo che vedi in particolare appartiene alla vibrazione del chakra del cuore, se è molto presente nell'energia che percepisci di te stessa è un ottimo segnale di apertura del cuore.
In generale il signifcato dei colori non è qualcosa di troppo preciso (diffida da chi cerca di intrappolare questi argomenti in regole troppo rigide), dovresti tenere presente che ogni chakra ha una vibrazione cromatica ( i 7 colori dell'iride) e che dunque il colore che vedi potrebbe appartenere in qualche modo al livello di quel chakra, anche se non è sempre detto.
Io suggerisco sempre di scoprire queste cose da soli, meditando sulle energie che si vedono, connettendosi con esse e percependo cosa ci comunicano.
Come regola generale naturalmente la luminosità e brillantezza del colore è un buon indicatore se ciò che percepisci è energia "buona", o se si tratta di un blocco emozionale /malattia (colori spenti, scuri, grigio, marrone, nero...)

Ti consiglio se non lo conosci Mani di Luce di Barbara Brennan,ormai un classico sull'aura e sulle energie sottili.

Anche i corsi La Sfera di Energia e Il Potere della Visione qui sul sito contengono molte info sulla percezione delle energie sottili.

Come faccio a dissociarmi da energie,emozioni e sentimenti non miei? Ho periodi davvero pesanti a causa della mia empatia,ma non sono mai riuscita a gestire bene questo fattore


Qui c'è qualche spunto: https://accademiainfinita.it/forum/340-schermarsi-dalle-energie-altrui#reply-342

Abbraccio
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Salute
  3. # 1
Risposta accettata Pending Moderation
Grazie infinitamente Niccolò per la tua risposta.
Cerchero' informazioni nei link da te postati :)

Un abbraccio
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Salute
  3. # 2
Risposta accettata Pending Moderation
Buongiorno a tutti.Buongiorno Natalia,buongiorno Niccolo' :) .Vorrei aggiungere qualche parola alla risposta di Niccolo' (non per farmi bella ma perchè studio queste cose con passione da 16 anni e perchè spero che abbiano soprattutto un fine pratico per rapportarci meglio con la nostra energia).Nel nostro essere è racchiuso praticamente l'universo con tutti i punti di corrispondenza con le varie dimensioni ,astri , energie elementi etc....Essendo un cosmo in miniatura noi lo rappresentiamo in tutte le sue fasi.
Partirei dal primo chakra (dall'alto,quello che tutti chiamano il settimo).Essendo un centro di forza che rappresenta la trascendenza e la connessione con l'assoluto , il suo colore è proprio quello, un colore che trascende le polarità (maschile femminile,odio amore etc..) ma che allo stesso tempo comprende in se tutte le possibilità ed è il colore della luce bianca brillante.Se noi scomponiamo la luce bianca (con un prisma di vetro ad esempio) vedremo che questa luce si scompone in vari raggi che rappresentano tutte le sue frequenze (ovvero i colori).Quando qualcosa si allontana dalla sua fonte di luce originaria ,gradualmente rallenta sempre di più la sua vibrazione , la sua frequenza (lo possiamo vedere nelle stelle con il fenomeno "red shift";).Immaginate il Creatore (per chi crede) ,che con un meraviglioso suono, con l'amore si proietta fuori da se per creare.
Scendiamo e parliamo di quello che tutti chiamano il sesto chakra.Il sesto chakra ha una funzione di comando perchè coordina tutti gli altri (ma non il settimo che rappresenta la coscienza sovramentale).Il suo colore è i l giallo oro e il viola (io lo vedo con due colori l'uno dentro l'altro-le mie conoscenze vengono da uno studio teorico-pratico e fin'ora sono stati tutti abbastanza confermati dalla mia esperienza e parlo dei chakra quando esprimono al meglio le loro qualità).
Il quinto chakra è una porta per la chiaroudienza..l'intuizione...ce l'hanno molto sviluppato le persone molto pure perchè proprio a questo livello possiamo sentire i messaggi che arrivano dalle dimensioni superiori...è collegato al senso dell'udito (ogni chakra porta con se l'energia di un senso specifico...ma non li dico tutti sennò qualcuno qui mi manda fuori e faccio un discorso troppo lungo).Il suo colore è l'indaco(mi rendo conto che non rispetto ciò che dicono le informazioni più comuni sui chakra..ma quelle informazioni secondo me,e anche secondo altri..non sono corrette).
Il quarto chakra è il chakra dell'amore puro..dell'affettività ,della simpatia,dell'armonia ,dell'empatia.Il suo colore (quando si esprime al meglio) è il blu.Dobbiamo immaginare questi colori come traslucidi e luminosi.Sono energie psichiche.
Fine I parte.
Del resto parleremo la prossima volta sempre se Niccolò ancora non mi ha buttato fuori e ha gradito il mio intervento (un pò lungo).Grazie per questo bellissimo forum e per tutto.
Buona giornata!
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Salute
  3. # 3
Risposta accettata Pending Moderation
Ciao Gauri grazie.
Come mai secondo te tu percepisci i colori dei chakra slittando di uno rispetto ad altri?
https://accademiainfinita.it/images/blog/spettro_luce.jpg
è possibile che tu sia connessa con una frequenza superiore degli stessi chakra? un'ottava superiore? mi incuriosisce... (Ora ci devi dire i colori degli altri però!).
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Salute
  3. # 4
Risposta accettata Pending Moderation
Ciao!Perchè Nello spettro della luce bianca la luce bianca non si vede...perchè quella è la fonte delle frequenze della luce.Nello spettro fotometrico vedi solo le sue frequenze ma non la fonte (che come ti dicevo corrispone alla luce bianca brillante del 7 chajkra).Ti spiegherò altre cose se vuoi.Il perchè i colori dei chakra non sono perfettamente corrispondenti all'ordine dei colori in sequenza che si trovano in quello spettro che fai vedere sinceramente non te lo saprei dire..ma ci sono dei motivi abbastanza intelligenti per affermare che alcuni colori che vengono attribuiti ad alcuni chakra proprio nin c'entrano con l'energia che esprime quel chakra.Sei pronto per la seconda parte:D :D :D ?
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Salute
  3. # 5
Risposta accettata Pending Moderation
Buongiorno a tutti :) Eccomi nuovamente a scrivere sui chakra- II parte (come avevo promesso:) )
Comincio con una premessa dicendo che i chakra non sono connessi solo simbolicamente agli elementi (terra ,acqua, fuoco,aria,etere), ma sono composti proprio di quegli elementi sottili ,bioenergetici che sono la causa spirituale-bioenergetica degli elementi grossolani.In sanscrito e nel linguaggio yogico questi element sottilii vengono chiamati"Tattva".
Continuamo con i colori dei chakra;)
Dal quarto chakra in su abbiamo parlato della sfera spirituale dell'essere..dal terzo in giù si parla della sfera vitale.
Eravamo arrivati al terzo chakra.Il terzo chakra rappresenta quel livello di coscienza sul quale si è focalizzati quando si è preponderantemente incentrati sull' io,sulla formazione di un ego, delle nostre idee,della nostra "personalità".E' inoltre il chakra dell'espansione,del dinamismo,della volontà,dell'ottimismo,del coraggio,dell'intraprendenza,del controllo e dell'autocontrollo.E' composto dall'elemento fuoco (e dico questo perchè può essere utile anche a chi come Natalia sembra aver posto il problema dell'assorbimento delle energie altrui) ed essendo il fuoco un elemento emissivo e non ricettivo (il terzo chakra rappresenta veramente il sole all'interno del nostro essere..è un punto di corrispondenza con esso) che espande la sua energia e quindi anche la nostra ,è indispensabile svillupparlo sufficientemente per avere una schermatura per le energie non desiderate.Non parlerò di tutti gli elementi connessi ai chakra sennò qualcuno si addormenta.dimenticavo!il colore del terzo chkra è ...ovviamente...il rosso fuoco.....ma,,,andiamo avanti...siamo giunti al secondo :) Il secondo chakra è composto da acqua sottile...questo elemento è un elemento fresco...o freddo che dirsivoglia...quando lo amplifichiamo molto nel nostro essere (ci sono degli esercizi di pranayama e non solo , nello yoga-che lo permettono) sentiremo amplificarsi in noi molte sensazioni peculiari..tra cui appunto la frescura!Il secondo chakra è composto da apas tattva(l'acqua sottile) perc cui è veramente impensabile che esso abbia il colore della frequenza di base della luce solare (ovvero l'arancione).Il suo colore è il bianco argento.Questo chakra quando è sufficientemente sviluppato ci conferisce ricettività,sensibilità,vita emotiva intensa,magnetismo,mimetismo sociale ,enrgia erotica (che grazie al lavoro su questo chakra possiamo raffinare ed elevare), un certo tipo di gusto estetico e una tendenza creativa , immaginativa.Siamo giunti finalmente al primo...il primo chakra è un centro di connessione con la terra ed'è composto proprio da questo elemento.L'energia materiale..(.di cui il primo chakra rappresenta la vibrazione) è una energia con una frequenza (la frequenza ci dice quante volte un onda , o un'energia passa per un punto in una determinata unità di tempo) talmente bassa , ma talmente bassa che non si muove...è quindi condensata, la possiamo toccare.Le caratteristiche di questo chakra saranno quindi la stabilità,in uncerto senso la "cristallizzazione,tutto ciò che è fisico quindi anche la nostra energia vitale,potenziale di base.Chi è preponderandemente focalizzato su questo livello di coscienza pensa solo o molto al suo corpo fisico..vive stati di paranoia (attcco o fuga) per la sopravvivenza del suo corpo fisico...pensa molto o solo a mangiare...non è molto sensibile nei confronti degli altri e ha spesso una coscienza offuscata dalle caratteristiche molto dense e statiche di questo centro di forza.Il suo colore è il giallo ocra...con una sfumatura di giallo sabbia.E con questo abbiamo terminato (chiaramente non abbiamo non abbiamo detto tutto sui chakra...ma per il momento penso che possa bastare :) ).Vi abbraccio e vi auguro una buona giornata:) .
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Salute
  3. # 6
Risposta accettata Pending Moderation
Grazie per questo contributo,
sono sempre curioso di capire da dove viene la tua percezione del colore dei centri energetici, è una via particolare che hai seguito o viene tutto dalla tua diretta esperienza visiva?
Ci sono molti che ne hanno una percezione visiva diversa, ma questo non significa necessariamente che qualcuno abbia ragione e altri torto. Sappiamo molto poco di come il cervello interpreta la percezione dell'energia sottile, e poi dipende anche da chi guarda (il mio gatto è probabile che veda i miei chakra di un colore diverso rispetto a me).
Nelle antiche tradizioni, che io sappia non si è mai parlato dei colori dei chakra, o comunque molto poco. L'idea dei chakra collegati ai 7 colori dell'arcobaleno sembra sia solo recente, introdotta negli anni '70 da Christopher Hills con il suo libro Nuclear Evolution.
Poi diversi veggenti vicini alla scienza, come la Barbara Brennan, hanno confermato questi colori, così come gli studi all'elettromiografo di Valerie Hunt.
Anche io, nella mia esperienza, confermo l'associazione ai 7 colori. Ma questo non significa che stia confutando la tua personale percezione, mi incuriosisce solo capire come ci sei arrivata, qual'è stato il tuo percorso percettivo.

Se ti va, raccontaci un po' do più.
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Salute
  3. # 7
Risposta accettata Pending Moderation
Ciao caro e ciao a tutti.ho avuto la percezione di alcuni colori dei chakra una volta facendo alcuni esercizi specifici.Frequentavo già un maestro di yoga integrale che ho poi frequentato per 10 anni e solo in seguito mi ha rivelato i colori dei chakra e avendo già avuto delle visioni personali in merito e vedendo che lui me le confermava ho pensato di stare sulla strada giusta.Poi conoscendo delle persone mi è capitato di vedere i colori di alcuni loro chakra le cui energie venivano espresse meravigliosamente.Ad esempio..per gioco una volta una persona mi ha chiesto di dirgli quale fosse il colore del chakra del cuore della sua ragazza (loro ovviamente lo conoscevano già ma io no) e guardandolo ho detto : Blu! e loro si sono guardati e hanno annuito...poi quella ragazza è diventata una mia amica molto molto intima e posso dire che ha una energia di cuore che non ho mai sentito in nessuno...stordisce...e farebbe innamorare anche i muri...quindi io parlo dei chakra quando esprimono la loro energia in maniera particolarmente armoniosa e bella...(lui per esempio aveva il chakra del cuore totalmente di un altro colore).Comunque il mio percorso viene dall'esperienza e dal contatto con un maestro che ai tempi era di altissimo livello.Infatti nella tardizione esoterica più seria da questo punto di vista che è quella dello yoga autentico..questi colori non vengono rivelati.Ci vuole un maestro...ma non come ce ne sono tanti...uno di un livello piuttosto alto...che ti sappia instradare con assoluta sicurezza e nella maniera più elevata possibile.(Alcune notizie te le ho date...Niccolò spero di essere stata sufficientemente soddisfacente).Buona serata a tutti!
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Salute
  3. # 8
  • Pagina :
  • 1


Non ci sono ancora risposte per questo post.
Rispondi per primo!