Forum

Discutiamo insieme su tutto ciò che è "nuova" saggezza.
  1. Coscienza
  2. 21 Febbraio 2018
Buongiorno Niccolò e a tutti voi..il problema è che ho una stOria con un uomo..quando lho conosciuto era un momento molto felice e armonioso della mia vita..stavo facendo un percorso interiore personale e questa persona mi ha dato ancora più felicità. ..ci siamo dati spazio e stimoli a vicenda per le nostre passioni (molto diverse)...ora questa storia per atteggiamenti di lui verso altre donne mi infastidisce(non c'è stato tradimento ,ma comunque il modo in cui si pone o meglio che le donne si approccio a lui mi umilia)..non mi fido più..o perso un po' fiducia del tutto...non capisco a volte sto meglio quando sono lontana da lui mi sento più libera di essere e di esprimermi ,ma allo stesso tempo provo un sentimento forte e quando sono con lui da soli mi sento io al 100% ..e quindi non capisco se quello che percepisco sia un fattore mentale o del sentire della mia anima..mi piacerebbe capire come fare ..perché questa cosa mi sta logorando ogni giorno di più. ..grazie mille a tutti quanti
Risposta accettata Pending Moderation
Ciao, benvenuta.
Pene d'amore... ne sappiamo qualcosa, sospetto che arriveranno molte risposte qui... :)
Per come le ho vissute io posso dirti che non c'è mai una soluzione soddisfacente, tranne quella di guardarsi dentro e vedere cosa l'altro sta stimolando in noi, cosa l'altro rispecchia di noi.
Guardare veramente solo dentro di sé, nella coppia, per me non è mai stato facile, è stato sempre doloroso... ma è stato una meravigliosa occasione di trasformazione.
C'è un momento in cui ti sento tradito dall'altro (in spirito o... in carne), c'è un momento in cui vorresti che l'altro fosse diverso... e poi c'è un momento in cui ti accorgi che l'altro non ti è mai appartenuto, ed ha sempre e solo rispecchiato qualcosa di te.

Questa prospettiva può essere dolorosa, ma è anche la chiave per capire un livello molto più ampio dell'amore.
Di solito amiamo per essere ri-amati, diamo perché ci aspettiamo di ricevere. E se non riceviamo, ci sentiamo traditi.
Ma è possibile anche amare qualcuno perché si ha voglia di amarlo, e il fatto stesso di esprimere quell'amore ci fa già sentire sazi. Amare così, solo perchè una persona esiste, per ciò che di buono rappresenta per noi... senza volerlo cambiare, amare così può anche improvvisamente farci capire che quella compagna o quel compagno hanno cambiato ruolo per noi, magari le nostre strade si dividono. Oppure, amare così ci fa capire quanto in realtà siamo ancora legati, ci aiuta a fonderci ancora di più.

Io penso che l'approccio migliore sia sempre la comunicazione, dovresti parlare con lui ed esprimergli come ti senti. Essendo consapevole che non è lui la causa delle tue sensazioni, facendogli capire che lo consideri uno specchio di qualcosa che in fondo riguarda soltanto te, ma dicendogli chiaramente ciò che stai vivendo. Dalla sua reazione potresti capire tante altre cose... che tipo di ascolto, legame c'è tra voi... se hai voglia di farlo crescere, o se è qualcosa che non hai più voglia di nutrire.

Abbraccio,
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 1
Risposta accettata Pending Moderation
Grazie mille Niccolò..ma potrei sapere se cè un modo per capire se è mentale oppure una cosa del mio spirito?
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 2
Risposta accettata Pending Moderation
Ciao e benvenuta?
Forse è il tuo cuore devi ascoltare, quando non siete insieme da un pò di giorni ti manca?
La fiducia è qualcosa che bisogna avere senza di questa si vive male, questo te lo posso dire perchè ci sono passata.
Come dice Niccolò è molto importante la comunicazione e se mi permetti un consiglio affidati all'intuito.
Il mio compagno scherza con altre donne ma io so che ama solo me, non a parole ma con i fatti.
Non lo vorrei diverso, lo voglio così come è libero di esprimersi.
Credo che la fiducia venga dal nostro interiore , una volta che si è stabilito che tipo di relazione si vuole, se si vuole la fedeltà, ecc.
La fiducia viene da sè, non serve a nulla tormentarsi ci si fa solo del male.
L'umiliazione avviene quando non percepiamo l'amore dell'altro.
Con amore intendo il vero profondo senso della parola.
È bello che nella coppia ognuno abbia il proprio spazio, questa sono io amo condivedere non solo con lui ma anche con le amiche.
Quindi mi sento bene anche da sola ogni tanto.
Non so se ti sono stata d'aiuto..
Un abbraccio
Miriam
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 3
Risposta accettata Pending Moderation
Grazie mille Miriam...parto col dire che già quando lho incontrato mi piaceva stare molto sola perché ero già in quel percorso che ora sto continuando a fare anche con il suo sostegno...ma quando non lo vedo per giorni cosa che non è successa spesso perché conviviamo,comunque tempo' fa era andato fuori a pesca con amici ed è stato fuori due notti...il primo giorno stavo bene ...il secondo sentivo che mi mancava lui..lui per com'è...non mi mancava una persona..non mi sentivo sola..ero comunque serena..ma avevo voglia di condividere con lui...lui non è stato un caso nella mia strada..lui crede in noi...lo vedo...Vedo che mi ama...solo che poi ci sono momenti che è come se non avessi fiducia...se tutto mi dicessè lascia perdere...non ho mai voluto cambiarlo...é perfetto così...quando voglio andare via è perché non mi sento capace di affrontare quelle emozioni forti che emergono dentro di me come la rabbia o la tristezza...che mi farebbero scappare a gambe levate...Poi sto li attendo ..a volte un giorno...tutto si calma e riguardo quella scena che tanto mi aveva fatto male ...e a volte mi succede che riguardandola e completamente neutra non mi fa più nessun effetto .
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 4
Risposta accettata Pending Moderation
Grazie mille Niccolò..ma potrei sapere se c'è un modo per capire se è mentale oppure una cosa del mio spirito?

Sì, un po' come ti ha già detto Miriam... focalizzati sulle sensazioni del corpo piuttosto che sui pensieri, cosa senti nel corpo, cosa il tuo corpo cerca di dirti.
Riguardare la scena come già fai è un ottimo modo per consapevolizzare, stai già facendo un ottimo lavoro... non mi sembri affatto persa :), magari devi solo accettare di più che la vita è una continua scoperta, un continuo movimento, quella sicurezza e stabilità che in tanti cerchiamo talvolta è un miraggio che può veramente farci perdere la strada, molto meglio capire che ogni relazione è un'onda sulla quale tenersi in equilibrio, un'onda da cavalcare.

Abbraccio,
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 5
Risposta accettata Pending Moderation
Ciao ... ?
Da come scrivi si sente che vi amate, quindi sono le emozioni che emergono che ti danno incertezza.
Niccolò ha videato sulle emozioni delle meditazioni valide ed efficaci.
Dicendo che noi non siamo le emozioni ma queste sono energie...
Vedo che questa relazione è per te è un'oppotunità di crescita
Se lavori sulle emozioni.
Ti abbraccio ed un caro saluto
Miriam
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 6
  • Pagina :
  • 1


There are no replies made for this post yet.
However, you are not allowed to reply to this post.