2 Novembre 2017
  1 Replies
  3K Visits
Caro Niccolò, mi sono iscritta da poco al tuo corso,e stasera ho concluso il percorso sulla creazione. Vorrei confrontarmi con te sulla mia esperienza che per ora vivo solo a livello teorico. Nel senso che ascolto i video e mi fa star bene ma tutto si conclude così. Mi sembra di resettare tutto:( . Mi succede anche con altri insegnamenti.Cioè compio dei balzi di consapevolezza ma poi mi sembra di essere sempre lì. Se qualcosa cambia,matura nel tempo.. Mi sembra tutto molto lento. Tu parli di accelerazione ma io nonostante abbia sempre fatto autoconoscenza e lavoro su me stessa mi sento immobile. Forse mi lascio distrarre dal mondo..non so..

Silvia

Tu parli di accelerazione ma io nonostante abbia sempre fatto autoconoscenza e lavoro su me stessa mi sento immobile.

Ciao,
l'unica cosa che può farci percepire nettamente un senso di accelerazione evolutiva è l'esperienza che coinvolge corpo, mente, emozioni. Solo attraversare l'esperienza con questi 3 elementi è un'opera compiuta per intero, diversamente si tratta di esperienza parziale.
Le mie parole scritte o il mio video possono solo darti uno spunto di esperienza, ma come per un muscolo se non lo metti in movimento non cresce e non si sviluppa più di tanto.

Ciò detto, se osservi le cose da una diversa prospettiva, c'è una lenta ma costante accelerazione evolutiva nella vita di ognuno, perchè l'Universo si muove verso maggiore organizzazione/evoluzione (esattamente al contrario di quanto dicono coloro che parlano di "entropia";). Così anche noi, persino (e talvolta soprattutto) nella più intensa sofferenza, acceleriamo costantemente verso maggiore organizzazione di noi stessi, altrimenti detta felicità.

Il problema, semmai, è appunto che come tu dici diventiamo incapaci di percepire tale costante accelerazione, fino al punto da pensare che stiamo addirittura regredendo... o che siamo fermi. Ma come ben sai, nulla è mai fermo e il cambiamento è l'unica costante dell'Universo.

Un altro motivo per cui tendiamo a sentirci immobili lungo il cammino è che, dal punto di vista del nostro focus, facciamo un passo avanti e uno indietro. Un giorno vediamo il positivo, un'altro il negativo, e il risultato sembra sempre 0.
Più info su questo nel video: https://accademiainfinita.it/video/464-perche-ti-senti-fermo-nella-vita

Anche io mi sento stagnante talvolta, ma so che è solo un'illusione, o meglio è la mia prospettiva distorta che in quel momento mi fa percepire fermo, mentre la mia anima magari sfreccia ben oltre la velocità della luce.

L'esperienza, ad ogni modo, quella vera di carne e sangue, e passione e contrasto, e ombra e luce... e infine comprensione, l'esperienza è l'unico modo per percepire veramente la propria accelerazione.

Abbraccio,
  • Pagina :
  • 1
Non ci sono ancora risposte per questo post.
Rispondi per primo!