23 Aprile 2022
  5 Replies
  584 Visits
Buongiorno Nicolò, volevo domandarti questa cosa che è emersa leggendo queste righe del Forum e che volevo domandarti da un po'..

l'obiettivo è rendersi conto che non è che gli altri ti deludano o ti tradiscano (anche se da fuori può sembrare così), ma sei tu che interpreti le loro azioni sentendoti delusa o tradita.
Questo lo hai già compreso, si tratta ora di portare questa comprensione sempre più profondamente dentro di te fino al punto da sentire veramente che è così. non solo come una comprensione mentale dunque.
E' un passo fondamentale ed è dove molti si fermano, perchè l'attrazione magnetica delle emozioni può essere molto forte per cui, anche se si impara bene la lezione mentalmente, non la si vive poi completamente.




Voglio chiederti, è possibile che tutto cio' che accade sia legato esclusivamente all'interpretazione che io do agli eventi?
Non c'è nessuna responsabilità nelle altre persone?

Se la mia compagna mi tradisce con un altra persona, questo tradimento è soltanto una interpretazione mia?
Se io tradisco la mia compagna, il tradimento anche qui è soltanto un' interpretazione che io do ad un evento?

Come è possibile che io non mi senta tradito in una occasione simile?
Quale interpretazione dovrei avere perchè io possa vivere un evento simile senza ricorrere ad emozioni negative?
Possibile che la responsabilità delle nostre emozioni sia solo nell'interpretazione che noi diamo agli eventi, e chi è attorno a noi non ha alcuna responsabilità sulle nostre emozioni?

Grazie per la delucidazione
circa 1 mese fa
·
#2678
Grazie per la tua attenzione Nicoló, premetto che sono già parte della chat di Telegram, ma con il tempo mi sono appassionato moltissimo dei tuoi video e poi ho deciso di acquistare anche i corsi.
Per quanto riguarda le cripto ho acquistato alcune Coin ed ultimamente non ne ho più accumulate, ma non mi sono interessato al mondo della Defi.
Il trading intraday è ciò che mi appassiona.

La tua risposta è esaustiva per una serie di motivi , uno perché posso notare che l’argomento come dici tu in questo periodo ti attrae particolarmente, e quindi mi hai fornito una risposta con chiavi di lettura di una persona che “ ci è dentro” e non considera il fatto di di giocare con il denaro con un’ accezione negativa.

In secondo luogo mi hai fatto notare che il denaro stimola in noi emozioni forti, legate appunto alla sfera sessuale.
Molto spesso i formatori te la fanno semplice , “ .. se vuoi far trading devi essere autodisciplinato…” e comunque hanno una visione puramente mentale del trading, quindi basta rispettare le regole ed il gioco è fatto.
Invece come dici giustamente qui si parla di pulsioni ed emozioni forti, che nel mio caso ad esempio mi portano proprio a non rispettare le regole, ma il lavoro non può esser solo mentale, anche perché non siamo tutti uguali ed ognuno di noi ha una storia differente.

Se per qualcuno può essere semplice muovere migliaia di persone euro al giorno, per altri muovere cento euro può essere fonte di stress da non farlo più dormire la notte.

Come dici ci sono dei passaggi obbligati, nei quali se vogliamo passare oltre dobbiamo farci piccoli e graffiarci la pelle.

Grazie ancora Nicoló.
Ciao Dan,
mi risuona particolarmente quello che dici perchè anche io mi diverto a investire un criptovalute da circa 1 anno e mezzo, anche se non sono un trader e non mi interessa questa professione.
Diciamo che giocare con il denaro è una delle esperienze di manifestazione più potenti e rischiose, perchè l'energia denaro è molto legata all'energia sessuale e stimola emozioni fortissime, oltre a portare con sè anche molta confusione (poichè viene usata per fini manipolatori molto spesso).

Personalmente, mi rendo conto che quando opero con tecniche di manifestazione sull'energia denaro le qualità più importanti per me sono l'equilibrio, il distacco, la pazienza e la sobrietà. Altrimenti è facile venire trascinati dalle emozioni.

Non penso che esistano manifestazioni "troppo materiali", ma esistono manifestazioni che diventano facilmente preda dell'ego e di spazi emozionali caotici. Si dice di investire solo il denaro che si è disposti a perdere, e anche se sono sicuro che pochi lo fanno sarebbe un ottimo suggerimento. Perchè se ci si espone troppo finanziariamente poi non risulta più un gioco dove poter apprendere dai propri errori, ma una lotta di emozioni contrastanti guidata dal bisogno di accumulare denaro.

Io quando mi sento troppo preso in questa lotta mi ricordo perchè voglio giocare con il denaro, a cosa penso che mi servirà, cosa ci voglio costruire. Torno a focalizzarmi sugli obiettivi reali, sugli intenti puri dell'Anima. E se noto che quel bisogno di fare denaro è stimolato da un senso di mancanza, da una ricerca del "sollievo" finanziario a tutti i costi, lo accetto cercando di non giudicarmi. Ne prendo nota e mi perdono. Per poi iniziare di nuovo a giocare con più cautela, facendo tesoro degli errori commessi.

Il fatto che si verifichi un "fallimento" durante il processo di manifestazione fa assolutamente parte del gioco. Specie quando si gioca con il denaro il fatto di perdere anche molto denaro è per molti un'esperienza importante, perchè ci permette di lavorare dentro di noi le emozioni della perdita e della mancanza. Sai quanti grandi imprenditori hanno quasi perso tutto prima di raggiungere i più grandi successi? Tantissimi. Due dei più noti: Elon Musk e Richard Branson.
Se non affrontavano quella paura della perdita non avrebbero potuto reggere l'energia del successo, era quasi un passaggio obbligato.

Va beh, mi sono dilungato... ma il tema del denaro mi tocca molto in questo periodo :)
Se ti interessa fare capolino ne nostro gruppo telegram dedicato alle cripto ci trovi qui: https://t.me/+vkNWBLY2yI0xNjg0https://t.me/+vkNWBLY2yI0xNjg0

Abbraccio
circa 1 mese fa
·
#2676
Buongiorno Nicolò,
E' da un mese circa che sto seguendo il percorso della creazione consapevole, applicandolo in maniera diciamo pure materiale nella mia vita.
Nello specifico come passione e nel tempo libero mi occupo di investimenti con compravendite giornaliere in azioni.
Questa cosa mi piace, mi appassiona e vorrei manifestare l'intezione di poter aver dei guadagni consistenti che mi permettano di fare solo questo per vivere.
Bene in parallelo con questo corso sono migliorati anche i risultati che ho ottenuto giornalmente, quasi a stupirmi di quanto a volte potessi guadagnare con facilità.
Poi ieri, giornata ottima in cui dovevo chiudere tutto perchè era andata molto bene.
Non so per quale motivo ho ancora voluto fare un ultima operazione, quasi per sfizio.
Questa cosa si è trasformata in una palla di neve che è diventata in una valanga.
In serata ho vanificato 2 settimane di lavoro e morale sotto i tacchi. Bastano alcune ore per perdere l'equilibrio e vanificare tutto.
Forse questa cosa che intendo manifestare è troppo materiale?
Grazie se mi vorrai dare un consiglio.

PS volevo aprire una nuova discussione, ma non mi ha fatto inviare il messaggio
circa 2 mesi fa
·
#2675
Grazie per la delucidazione.. ci lavoro sopra … ;)
Ciao,
la vita è una co-creazione di molti esseri e coscienze ma come ci sentiamo dipende da noi soltanto. Il tradimento tu lo vivi in un modo, un altro lo vive diversamente. Per qualcuno sarà una tragedia, per un altro sarà un dolore passeggero.
Devi cercare di vedere le cose da un punto di vista più ampio.
Il creatore di ogni cosa sei tu, per cui se tu sei convinto che le circostanze e le persone abbiano potere sui tuoi stati interiori... ce lo avranno.
E per la maggior parte di noi è così, almeno in parte. Non serve giudicarsi per non essere pienamente consapevoli del proprio potere, ma è importante almeno accettare il fatto che siamo noi a darlo via quando crediamo che siano le circostanze della vita a dettare il nostro stato interiore.

Abbraccio
  • Pagina :
  • 1
Non ci sono ancora risposte per questo post.
Rispondi per primo!