Forum

Discutiamo insieme su tutto ciò che è "nuova" saggezza.
  1. Coscienza
  2. 6 Settembre 2019
Ciao! Mi chiedevo, se una persona ha una paura ossessiva, e per tutta la vita si lascia condizionare da questa paura, privandosi di fare delle cose, nel tentativo (illogico) di evitare questo evento pauroso.. Questa persona è possibile che a livello di frequenze entri lo stesso in risonanza con la sua paura?
Mi chiedevo quindi se per attirare una paura, o entrare in risonanza con qualcosa si debba necessariamente pensarla costantemente oppure basta avere l'abitudine a farsi controllare da essa, oppure, privarsi (anche per abitudine ormai inconscia e automatica) di far quello che si vuole o di bloccare il raggiungimento di un obiettivo importante ogni volta sopraggiunga lo stimolo, per andare ad evitare l'evento pauroso. (in modo illogico dato che non c'è un nesso di causa effetto)

In generale volevo capire se l'avere a che fare con una forma pensiero di un evento pauroso, anche solo nel tentativo di eluderlo in modi come detto prima illogici, in realtà basti per entrare in risonanza con esso, nonostante noi crediamo fortemente che quei tentativi di elusione sono efficaci per eludere l'evento pauroso, in realtà non fanno altro che farci entrare più in risonanza con l'evento pauroso e sintonizzarci su di esso, anche se ormai è una paura quasi passata allinconscio, per abitudine.

Insomma come mappa mentale, per la legge di attrazione, Se si vuole evitare quell'evento devi rimuoverlo, armoniosamente e senza sforzo, dalle proprie corde e dalla propria mente, e non concepirlo nella propria vita, perché farsi controllare tutta la vita da lui, anche se credi di evitarlo privabdoti di fare delle cose, vorrebbe dire farlo entrare nelle proprie corde e quindi a livello energetico risuonare con esso. Sbaglio?

Grazie per l'ennesima risposta all'ennesima domanda controversa ahah
Risposta accettata Pending Moderation
Caio
se una persona ha una paura ossessiva, e per tutta la vita si lascia condizionare da questa paura, privandosi di fare delle cose, nel tentativo (illogico) di evitare questo evento pauroso.. Questa persona è possibile che a livello di frequenze entri lo stesso in risonanza con la sua paura?

secondo me sì perchè il tentativo di "eludere"qualsiasi cosa (anzichè accettarla, accoglierla, trasformarla) nascone una resistenza. E ciò a cui si resiste... persiste.
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 1
  • Pagina :
  • 1


There are no replies made for this post yet.
However, you are not allowed to reply to this post.