Forum

Discutiamo insieme su tutto ciò che è "nuova" saggezza.
  1. Coscienza
  2. 31 Agosto 2019
Ciao ragazzi, sto leggendo reality transurfing di vadim Zealand.
Una domanda un po' controversa.
Ammettiamo che una persona terrorizzata dai ladri crea una forma pensiero riguardante un furto o una rapina in casa... È tormentato da questo pensiero. L probabilmente a livello mentale sta attirando a sé un evento simile.
Dunque ammettiamo che dopo un po questa persona ha un pensiero casuale illogico del tipo "se continui a giocare a calcio ti entreranno i ladri in casa" .. È allora a malincuore dopo molti rioensamenti e molto triste di lasciare la sua passione, il tizio smette di giocare a calcio per evitare che la forma pensiero "se continui col alcio entrano i ladri in casa". E quindi scongiurare la sua paura dei ladri.
E possibile che questa insoddisfazione e la passione del calcio bloccata, vadano in ogni caso a nutrire la forma pensiero della "rapina in casa" ? E non la forma pensiero del "se giochi a calcio ti entrano i ladri" rendendo quindi controproducente ed inutile smettere di giocare a calcio perché terrorizzato dalle rapine, anzi andando a crescere silenziosamente ancora di più la forma pensiero della "rapina in casa" e la paura
Un po' controversa come domanda lo ammetto ma è importante
Risposta accettata Pending Moderation
Ciao,
più che controversa direi contorta :)
Credo che ci siano alcuni punti che sarebbe meglio chiarire anche per chi ci leggerà.

I pensieri hanno sempre bisogno di una componente emozionale per manifestarsi, non basta solo pensare continuamente a qualcosa, perchè in questo caso manca la spinta energetica (questo fra l'altro è stato dimostrato da un esperimento sul DNA all'HeartMath Institute in California qualche anno fa).

Poi mi viene da dirti che una persona che facesse un ragionamento come tu descrivi (e dunque qualcuno che è consapevole del fatto che esistano le forme pensiero e che la coscienza influenza la realtà), dovrebbe essere qualcuno con un minimo di consapevolezza sopra la media, quindi mi sembra difficile che no si renda conto dell'irrazionalità del suo comportamento.

Tutto è certamente possibile: è possibile che gli venga rapinata la casa anche più semplicemente perchè ha bisogno di fare quella esperienza, e di vivere realmente l'evento di cui ha tanta paura. E' possibile che viva tutti questi pensieri ossessivi perchè ha bisogno di attraversare tale stato di confusione al fine di comprendere che ossessionarsi non è una scelta vantaggiosa nella vita.
Dobbiamo capire che l'evoluzione spirituale non è solo un processo meccanicistico, ossia un percorso dove imparare tutte le regole per evitare qualsiasi ostacolo o "brutta" esperienza. Molto più spesso il cammino evolutivo ci richiede proprio di attraversare tali esperienze traumatiche perchè sono un potente motore di apprendimento.

In ogni caso una persona che è consapevole del fatto che la coscienza crea la realtà dovrebbe fermarsi un attimo quando riconosce in sè pensieri irrazionali come quelli che descrivi (se gioco a pallone mi rapinano) e lavorare su di essi per sciogliere le cariche emozionali che li stimolano. La paura non va evitata a tutti i costi, ma accolta a braccia aperte: questa è la via più breve.

Abbraccio
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. 2 settimane fa
  2. Coscienza
  3. # 1
  • Pagina :
  • 1


There are no replies made for this post yet.
However, you are not allowed to reply to this post.