Forum

Discutiamo insieme su tutto ciò che è "nuova" saggezza.
  1. Marco Pauletto
  2. Coscienza
  3. 2 Agosto 2019
Ciao, mi chiamo Marco ho 34 anni, da anni cerco invano di togliermi da una posizione lavorativa che non mi piace e mi fa stare male, lavoro in fabbrica come operaio , la mia passione è fare il meccanico di auto o comunque manutenzione di mezzi o macchinari meccanici, ho provato più volte a chiedere di essere spostato di mansione ma non sono stato preso in considerazione, sento la situaizione molto ingiusta essendoci altre persone meno capaci tecnicamente che hanno quel ruolo. Cambierei lavoro, ma ho due problemi, il primo che ho il diploma di terza media, il secondo è che intraprendere corsi serali mi è impossibile per via del lavoro a turni. Inoltre non navigo nell'oro, anzi diciamo che tra mutuo e bollette sono con l'acqua alla gola.
Sono ad un punto morto non so più che pesci prendere. Datemi qualche spunto. Grazie.
Risposta accettata Pending Moderation
Ciao Marco,
prima di tutto facci capire se sei consapevole degli aspetti spirituali/emozionali legati alla tua situazione.
Ti pongo alcune domande, medita su di esse e vedrai che alcuni spunti ti verranno da soli.

Riconosci di essere l'unico creatore della situazione, oppure pensi che ci siano delle circostanze esterne che ti impediscono di cambiare?
Riconosci che ci sono delle ferite emozionali da risolvere prima di potere effettuare qualsiasi cambiamento soddisfacente?
Riconosci che il fatto di vivere con resistenza la tua situazione attuale è ciò che in gran parte ti impedisce di cambiare (poichè ciò a cui si resiste persiste)?
Riconosci che qualsiasi cambiamento soddisfacente può solo scaturire da uno stato di accettazione (perdono) di ciò che sperimentiamo, perchè ciò ci permette di smettere di aggrapparci al vecchio e aprirci all'opportunità del nuovo?
Infine, riconosci che lo scopo di ciascuno non è raggiungere questo o quell'obiettivo, ma evolvere attraverso le sfide della vita?

Abbraccio
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 1
Risposta accettata Pending Moderation
Prima di tutto ti ringrazio della risposta, è da anni che mi faccio queste domande, ogni volta che cerco di accettare la situazione per quella che è per un pò sto meglio ma poi sento di nuovo che sto tradendo me stesso, ovvero sto sprecando le mie potenzialità, so che mi piace quel tipo di lavoro perchè ogni volta che ho un occasione anche breve di farlo mi sento bene e soddisfatto, mi piacciono le cose impegnative, le cose facili mi annoiano subito.
Poi c'è la questione materiale, ovvero non ho un diploma e non ho esperienza "ufficiale"da poter mettere a currculum per poter accedere ai quei tipo di lavoro, per non parlare dei corsi di specializzazione , impossibili da fequentare per via dei turni di lavoro e dei costi esorbitanti.
Uno degli aspetti che mi frena a cambiare lavoro oltre al discorso economico è la possibilità di trovare un capo scorbutico, già successo in lavori predenti da cui mi sono licenziato proprio per questo.
Cerco di fare il mio lavoro sempre al meglio ma per me è impossibile non voler scappare da questa situazione,ovvero quando vedo che non trovo nient'altro per un pò mi rassegno e penso che non è poi tanto male ma poi inizio di nuovo a sentirmi in gabbia.
Ultima cosa, appurato il fatto che quel tipo di lavoro che cerco si trova per la maggior andando in giro per le officine e non tramite agenzia , mi crea molta paura il fatto che a 34 anni senza esperienza e titolo di studio si viene letteralmente derisi, (esperienze già avuta). Questo è forse il blocco più grande di tutti.
Da Settembre farò dei nuovi tentativi, speriamo vadano meglio.
Sò bene che le domande che mi hai posto non richiedevano risposta, ma risponderti è un modo mio per farmi un resoconto che altrimenti non avrei fatto.
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 2
Risposta accettata Pending Moderation
So che può essere molto dura. Io mi sono completamente inventato un lavoro a 35 anni, vivendo con 300 € al mese per quasi un anno... e non è stato tutto rose e fiori.
Nota però come praticamente tutto quello che hai scritto fa leva sulle "circostanze".
Quando chiamiamo in causa le mille circostanze che ci impediscono di cambiare, anche se sembra qualcosa di molto realistico da fare, la verità è che ci scaviamo la fossa sempre di più.

Il motivo per cui trovi sempre lo stesso capo "scorbutico" non è dovuto alle circostanze, ma al fatto che c'è una radice emozionale che ti fa attirare continuamente quel tipo di esperienza. Molto spesso tale radice si crea nella prima infanzia con il rapporto con i genitori.
Con grande volontà e molti sforzi potrai certamente riuscire a cambiare lavoro solo a forza di provarci... ma se investi delle energie nell'osservare, accettare e trasformare tutte quelle emozioni che ti tengono apparentemente intrappolato, smettendo di chiamare in causa le circostanze della tua vita, allora potrai scoprire che il cambiamento avviene in modo più fluido portandoti in luoghi sorprendenti.

Dubito che tutto ciò possa essere compreso solo attraverso qualche parola spesa su un forum, va vissuto. Io stesso ho condiviso un corso molto dettagliato sull'arte di creare la propria realtà (https://accademiainfinita.it/presenta/ai) ma senza la pratica e l'esperienza vissuta anche quelle resterebbero solo nozioni vuote.

Nel tuo caso, per ora ti consiglierei solo di osservare quanto peso dai alle circostanze, quanto potere dai alle cause esterne e fuori controllo della tua vita. Osserva questo atteggiamento e nota la tua mente che ti dice "ma questa è la realtà delle cose, questo è essere realisti".
Comincia gradualmente ad accettare di avere creato la tua realtà in ogni singolo dettaglio, anche se all'inizio è difficile da accettare. Si tratta di una graduale assunzione di responsabilità che per quanto amara inizialmente poi ti libera dal peso delle circostanze incontrollabili, restituendoti piano piano il potere sulla tua esistenza.
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 3
Risposta accettata Pending Moderation
Sono d'accordo con Niccolò
Il modo di porti e importantissimo,non puoi cambiare il mondo ma almeno migliorare la tua vita.
Io penso che siamo limitati nelle scelte che competono al destino ma hai un po' di movimento entro il quale riesci a fare una certa esperienza..
Hai parlato di condizionamenti forti.non perché lo sono veramente ma perché tale li ritieni.
Il muto e la spada di Damocle che mette fine a qualunque discorsi libero da condizionamenti.
Chi si avventurerebbe a lasciare un lavoro con un mutuo sulle spalle.
Il contratto di una vita.
Ti danno la possibilità di comprarti una casa ma cosa di prendono?
La tua capacità di influenzare la tua vita,quel poco che puoi.
Poi ne hai citato altri come cercare lavoro a 35 anni. La paura di venire deriso.altro condizionamento.
Staccato da te stesso e osservati.
Cosa ci sarà di tanto cattivo ad andare a cercare lavoro a 35 anni?
Forse vedrai che chi sta ridendo e il vero condizionato dietro a schemi preimpostati.
Tutto funziona così condizionamenti su condizionamenti.
La logica che ti spiegava Nicolò e proprio questa ,guardati e se il tuo modo di porti e sereno perché sai che stai agendo nel giusto non puoi tenere queste persone.alcine rideranno altri sapranno ascoltare.
Detto questo ci vuole veramente coraggio nella tua situazione e arriverà quando e il momento opportuno.
Anche in questo caso non c'è da forzare..ma camminare dove vuole la corrente.
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 4
Risposta accettata Pending Moderation
Ma attenzione non pensare che il tuo modo di porti possa influenzare gli eventi o creare chissà cosa.
Sarebbe come pensare di poter vincere alla lotteria attraverso i nostri comportamenti.
Si tratta solo di mettersi nella posizione giusta affinché gli eventi del destino possano attraversarti creando il minimo attrito.possibile
Tutto e importante ma niente e definitivo.
La vita ci attraversa lasciandoci l esperienza ,ma se crei attrito come uno scoglio in mezzo alla corrente la rallenti in alcuni casi la blocchi.
Come una pozza formatasi ai margini di un ruscello.
Il tuo potere e tutto qui ,non puoi influenzare il percorso ma lasciarti attraversare fino a sentire di farne parte.
E qui che le tue creazioni prenderanno forme più rilassanti e costruttive,si uniranno a creazioni simili.
Al contrario di ora che non possono che unirsi a creazioni contrastate.

Forse sono andato un po' troppo oltre.
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 5
Risposta accettata Pending Moderation
Ciao Marco,
Ti scrivo per chiederti se veramente vuoi che la tua passione diventi un lavoro?
Sicuro di aver messo tutta l'energia per questo desiderio?
Parli del lato economico ma hai anche una famiglia?
Racconti che il tuo capo è scorbutico, solo con te o con tutti?
E se lo fosse solo con te quando lo è? In che occasione o contesto?
Come consiglia anche Niccolò l'osservazione sia di noi stessi che degli altri aiuta a comprendere molte cose ed addirittura situazioni.
Ogni cambiamento comporta incertezza ma, se manteniamo la visione costantemente su ciò che desideriamo , è con quello stato che avviene il passo di procedimento per arrivare alla nostra meta o realtà.
Un mio consiglio è quello di meditare visionando ciò che desideri e di "inviarlo" all'universo.
E sicuramente arriverà.
Il coraggio sta nel crederci Marco e trasmettere la tua passione, se gli altri ti deridono poco importa.
Le persone criticano, giudicano e molte volte è perchè non hanno loro stesse coraggio di fare cambiamenti.
Forza Marco esprimi tutto te stesso.
Cari saluti
Miriam
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Coscienza
  3. # 6
  • Pagina :
  • 1


There are no replies made for this post yet.
However, you are not allowed to reply to this post.