Forum

Discutiamo insieme su tutto ciò che è "nuova" saggezza.
  1. Silvia
  2. Salute
  3. 28 Gennaio 2019
Ciao Niccolò, mi rivolgo nuovamente a te... Alcuni giorni fa ho partecipato ad un seminario di medicina cinese durante il quale l'operatore ha spiegato che ci sono numerose fuoriuscite di gas radon/raggi gamma dalla terra che tolgono energia al corpo. Dopodiché mi ha coinvolto usando un antenna e dei test kiniesologici x verificare eventuali accumuli nel mio corpo e ne ha individuato uno. Questa cosa mi ha veramente spaventata. Accumuli di radiazioni ??? Sto perdendo un sacco di energia a causa della paura che mi ha provocato questa cosa. La paura è il peggiore dei mali.
Silvia
Risposta accettata Pending Moderation
La paura è il peggiore dei mali.

Hai detto bene. Mi domando se l'operatore ti ha anche fornito delle soluzioni, oltre a fornirti un problema.
Spero proprio di si!

Comunque tieni presente che siamo tutti molto più radioattivi di quanto immaginiamo...
La prima cosa che dovresti controllare sono gli ambienti dove vivi e lavori. Comincia dalla camera da letto. Dormi bene di solito?
Se no prova a spostare il letto o dormire in un'altra zona del letto (a volte basta spostarsi di una ventina di centimetri per evitare un nodo geopatico).

Se è stato individuato l'accumulo di radiazioni in una zona specifica del tuo corpo, un nodo geopatico potrebbe passare di lì quando sei stesa nel letto (è solo una supposizione, solo un radioestesista esperto può darti risposte sicure, testando l'ambiente dove vivi).

Una volta individuato un nodo geopatico, le soluzioni sono molte:

- spostare il letto (o la scrivania, se è in ufficio)
- mettere un trasmutatore sul nodo
(ce ne sono tantissimi in commercio, il più efficace che ho provato è il Cleanergy (https://accademiainfinita.it/blog/23-scienza/1009-cleanergy-roberto-zamperini), ma è anche il più costoso. A basso costo ci sono i Tensor Rings (https://ebay.to/2x7zfku), con cui ho avuto discreti risultati (dipende da quanto grande e forte è il nodo).

c'è anche chi dice basti mettere del sughero (materiale dielettrico/isolante) sul nodo. Personalmente non mi convince molto come soluzione. Magari diminuisce il flusso eterico del nodo, ma di certo non trasmuta l'energia sottile.

Per liberarsi di energie congeste/radioattive/tossiche accumulate nel corpo.
Già avere cure del proprio ambiente vuol dire tanto. I corpi sottili ritroveranno l'equilibrio naturalmente se smettono di essere esposti continuamente alle congestioni.
La meditazione aiuta moltissimo ad accelerare questo processo. Anche una dieta alcalina, principalmente vegetariana e con l'uso di erbe/tisane/integratori disintossicanti.
Le energie sottili congeste sono espulse insieme alle tossine fisiche.

Quindi, se sei molto preoccupata ti consiglierei di cercare un radioestesista bravo che ti faccia un test nella tua casa e/o dove lavori per individuare eventuali nodi geopatici e proporti delle soluzioni... puoi chiedere agli amici di http://www.energiesottili.it/ se c'è qualcuno nella tua zona, loro formano radioestesisti molto capaci che io sappia.


Per approfondire sulle energie sottili e i nodi geopatici:
https://accademiainfinita.it/blog/23-scienza/97-introduzione-alle-energie-sottili-il-campo-sorgente-dell-universo

Abbraccio
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Salute
  3. # 1
Risposta accettata Pending Moderation
Grazie di cuore mi aiuti sempre. Si sono preoccupata ma ancor di più arrabbiata xchè io certe cose preferisco non saperle. Credo di più nel potere della mente che della materia. E non è mettere la testa sotto la sabbia ma usare il mio sentire piuttosto che quello di macchinari, medici e vari presunti operatori .
Abbraccio
Silvia
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. più di un mese fa
  2. Salute
  3. # 2
  • Pagina :
  • 1


There are no replies made for this post yet.
However, you are not allowed to reply to this post.