Forum

Discutiamo insieme su tutto ciò che è "nuova" saggezza.
  1. MAURIZIO
  2. Contatto!
  3. 26 Dicembre 2018
Ciao a tutti. È già più di un mese che ho finito di percorre il corso Contatto poi mi sono dedicata ad altri corsi di Niccolò senza pensare più nulla in quanto riguarda gli extraterrestri.

Qualche settimana fa invece, ho avuto un sogno particolare direi. Sognavo che ero a casa con Maurizio e sono arrivati degli ospiti. Prima è arrivata a casa nostra una donna che aveva capelli biondi .. quasi bianchi e gli occhi leggermente più grandi, celesti - grigio e la pelle verde molto chiaro … verso azzurro.. Sentivo che la conoscevo bene, mi sentivo confortata e gioiosa in sua compagnia .Raccontava tante cose che ad ora non ricordo. Dopo è arrivato un signore calvo con la pelle molto liscia, simile a quella della donna, con iride degli occhi di colore blu scuro. La cosa divertente è che era vestito solo con un paio di pantaloncini corti rossi ; i suoi arti e le gambe erano magrissime di colore verde acqua. Era accompagnato da un ragazzo che gli somigliava. Mi sentivo meravigliata mentre sognavo, perché ho visto che queste persone avevano un’ aspetto cosi diverso e in più ho notato in modo chiaro che avevano delle orecchie piuttosto allungate. Altra cosa particolare che mi ricordai appena sveglia è che tutte queste “persone” erano tanto più alte di noi. La discussione era piacevole, amichevole; anche Maurizio sentivo che parlava con loro. Ad un momento mi ricordo perfettamente che io ho chiesto alla donna chi è il signore ed il ragazzo che lo accompagnava e lei mi ha risposto che il ragazzo è suo figlio e l’altro è suo fratello. Poi il signore calvo ci ha detto “ noi siamo nordici, veniamo dal nord “ , mi ricordo molto bene queste parole. Poi hanno raccontato tante altre cose che non ricordo. Appena sveglia ho scritto a Maurizio, che era già al lavoro, raccontando questo sogno interessante.

Non ho mai sognato “persone”… umanoidi … cosi particolari, cosi diversi. È la prima volta quando ho avuto un sogno dove mi sentivo meravigliata e nello stesso tempo serena , gioiosa e tranquilla.
Desidero tanto incontrare di nuovo nel mio sogno questi “umanoidi” piacevoli. Forse la prossima volta mi ricorderò più cose delle nostre conversazioni.

Come fare per essere più consapevole durante i miei sogni ?
Fin da piccola ho saltuari episodi di sonnambulismo, forse perché ho avuto un’infanzia difficile piena di maltrattamenti anche fisici. Da piccola sognavo che volavo come, come un’ aquila … sopra tutte le montagne, coline, acque e paesi e prendevo quota con un semplice respiro. Sentivo sempre una presenza accanto a me con cui comunicavo ma non sono mai riuscita a capire chi fosse. Ho sognato questi alti voli per molti anni anche più volte in settimana. Nella mia infanzia e nella mia adolescenza forse, questi sogni erano un rifugio da tutto ciò che avevo intorno. Ho smesso purtroppo di fare questi sogni 8 anni fa, intorno all’età di 40 anni e ne sento la mancanza.
La tua opinione Niccolò mi sarebbe di aiuto. Vi ringrazio per il tempo a me dedicato.

Buona serata.
Nicoleta
Risposta accettata Pending Moderation
Ciao Nicoleta,
grazie di condividere la tua esperienza.
Da piccola sognavo che volavo come, come un’ aquila … sopra tutte le montagne, coline, acque e paesi e prendevo quota con un semplice respiro. Sentivo sempre una presenza accanto a me con cui comunicavo ma non sono mai riuscita a capire chi fosse. Ho sognato questi alti voli per molti anni anche più volte in settimana. Nella mia infanzia e nella mia adolescenza forse, questi sogni erano un rifugio da tutto ciò che avevo intorno. Ho smesso purtroppo di fare questi sogni 8 anni fa, intorno all’età di 40 anni e ne sento la mancanza.

Accade a molti di noi perchè da piccoli usciamo spontaneamente dal corpo durante il sonno, e spesso siamo consapevoli di quelle esperienze. Poi crescendo, questa come tante altre abilità si atrofizzano un po'.
L'arte del sogno lucido richiede molta pratica e dedizione, almeno nel mio caso è stato così, perchè è uno stato di coscienza a cui siamo davvero poco abituati.
Nota però che talvolta è proprio una scelta dell'anima quella di dimenticare o rallentare tali esperienze. Può accadere ad esempio, se siamo un po' in fuga dalla realtà, e abbiamo bisogno di ritrovare la gioia della vita fisica. In questo caso i risultati della pratica, anche se assidua, saranno scarsi.
Nella mia esperienza, l'alchimia ideale per vivere consapevolmente i propri sogni è quella di vivere con grande gioia la vita fisica da svegli. Trovare grande piacere nelle cose fisiche di tutti i giorni, al punto da vivere quelle stesse cose come se ci si trovasse in un sogno.
Riattivare la meraviglia per un cibo, per un panorama, per un incontro. Vivere il corpo e tutti i suoi processi con meraviglia e attenzione. Imparare a sognare da svegli.
Da qui, il sogno consapevole si sviluppa spontaneamente quando sogniamo, specialmente se ci dedichiamo a praticarlo un po'.
Ci sono molti esercizi che possiamo fare, ma inizialmente l cosa migliore è allenarsi ad addormentarsi molto gradualmente, imparando a restare consapevoli nel momento in cui si scivola nel sonno, osservando il più possibile quelle immagini veloci e delicate che scorrono nello schermo della coscienza.

Varie articoli sul sogno lucido che trovi nel blog: https://accademiainfinita.it/tags/sogni-lucidi
Una tecnica particolarmente efficace: https://accademiainfinita.it/blog/12-coscienza/15-come-fare-sogni-lucidi-la-tecnica-del-risveglio-notturno

Desidero tanto incontrare di nuovo nel mio sogno questi “umanoidi” piacevoli. Forse la prossima volta mi ricorderò più cose delle nostre conversazioni.

Ti suggerirei di inviare proprio questo intento ogni volta che stai per addormentarti, esprimendolo dal tuo cuore come un desiderio di amore. Anche quando mediti, puoi ricordare questa esperienza e riconnetterti con le entità che hai incontrato.
Talvolta alcune entità ci visiteranno una volta soltanto, perchè sono solo di passaggio e non sono realmente legate a noi in modo profondo. Lo scoprirai strada facendo. Se si trattava di esseri che fanno parte della tua famiglia d'anima, l'emozione che proverai incontrandoli sarà forte e struggente di solito, li riconoscerai.
Per quanto riguarda il loro aspetto, da come li descrivi mi pare che tu abbia colto il loro aspetto reale, talvolta però possiamo anche incontrare entità che la nostra mente camuffa, per vari motivi, in modo che non possiamo vederli per come realmente sono (io, ad esempio, di recente ho incontrati una famiglia di paperi che sembravano usciti da topolino... sono quasi certo che non fosse il loro aspetto reale, ma d'altra parte chi può dirlo!).

Per il resto, ti auguro di cuore tanti altri meravigliosi contatti!

Abbraccio
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. 3 settimane fa
  2. Contatto!
  3. # 1
Risposta accettata Pending Moderation
Ti ringrazio Niccolò per tutti i consigli che mi hai dato. Mi sento in risonanza con loro e li custodisco nel mio cuore.

Inoltre ti ringraziamo per la bellissima meditazione che abbiamo fatto tutti assieme. La nostra permanenza a Siena e dintorni e stata molto gratificante soprattutto per la cordialità delle persone incontrate e per i bellissimi paesaggi che abbiamo visto. Sicuramente ci incontreremmo di nuovo.

Abbraccio.
Nicoleta e Maurizio.
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. 3 settimane fa
  2. Contatto!
  3. # 2
  • Pagina :
  • 1


There are no replies made for this post yet.
However, you are not allowed to reply to this post.