Forum

Discutiamo insieme su tutto ciò che è "nuova" saggezza.
  1. meri
  2. Coscienza
  3. 2 Dicembre 2018
Ciao Niccolò,
domani inizierò il tuo corso sui 21 giorni di guarigione perché sono nuovamente ricaduta in un circuito che dura una vita e cioè passare da periodi che si alternano esattamente sempre cosi:

- Apatia nei confronti della vita
- Incontrare una persona della quale mi innamoro senza un perché che non sia spinto principalmente dalla carica sessuale (spesse volte io non ero libera, a volte non lo era la persona che incontravo ecc.. sempre situazioni distaccate quasi a non volere una persona con cui veramente costruire qualcosa)
- Esasperarmici perché la sua presenza non mi basta mai
- Vederlo come il mio salvatore
- Spaventarlo
- Mi lascia e dentro di me io sono fregata nella costante sensazione di cadere giù da un pozzo senza fine con la continua sensazione di vertigini
- Tempo guaritore che finalmente mi allontana dal problema con le distrazioni del caso
- Attesa che il giro ricominci

Per scriverti ho preso spunto dal tuo video "I 3 momenti del viaggio della Coscienza" in cui sottolinei come liberarsi dal problema non significhi guarire da ciò che ti ci porta, cosa a cui finalmente, dopo 40 anni, sono arrivata.
Lo vedevo come un mal d'amore quindi quando finalmente la mia sofferenza finiva io credevo nella guarigione e mi ripromettevo non sarebbe successo mai più ma è chiaro che non sia vero dato che ora sono nuovamente al punto in cui attendo che il tempo mi aiuti ad abbandonare la disperazione.

Ora io però vorrei guarire concetto di cui tu parli e che mi dà speranza.
Vorrei che il concetto di DIPENDENZA AFFETTIVA non faccia più parte di me.
Vorrei non disperarmi più per persone che non conosco, che ho visto 4 volte senza che ci fossero neppure i presupposti per una sana relazione.
Un dolore che provo solo perché IO ho dato loro questo potere che neppure erano interessati a ricevere.
Un dolore che provo solo perché ho attribuito loro qualcosa di assolutamente inventato, un ruolo di salvatori affinché io possa ricevere in dono la felicità senza il minimo sforzo.

Volevo chiederti cosa mi consigliavi come percorso spirituale perché avvenga questa specifica trasformazione in me, quali meditazioni specifiche eventualmente, di quelle da te proposto, facciano al caso mio.

Grazie mille ed un abbraccio
Risposta accettata Pending Moderation
2
Voti
Cancella
Ciao meri,
sicuramente il lavoro con il bambino interiore e ri-esplorare le memorie dell'infanzia potrà darti degli spunti utili.
La dipendenza affettiva e in generale il vivere fuori armonia la relazione con l'altro viene spesso da come da bambini abbiamo vissuto l'affetto dei genitori, sia quello che avevano verso di noi sia quello che c'era tra loro.

Ti dico però che poichè la tua è una situazione cronicizzata, un circolo vizioso che hai ripetuto spesso... una modalità spesso necessaria è quella di spezzare il circolo scegliendo consapevolmente di passare un periodo in solitudine, smettendo di cercare più o meno consciamente la presenza dell'altro.
Fare questo richiede forza di volontà, ma è molto benefico per l'Anima. Bisogna arrivare al punto da vivere con gioia la propria solitudine (pur senza rifugiarsi in essa). Accade in questa fase che si moltiplichino gli incontri e le attenzioni da parte di altre persone, in questo caso bisogno resistere all'impulso di gettarsi n una relazione sessuale, e coltivare invece il lato dell'amicizia.

Tanto più se una persona ci attrae fortemente dal punto di vista erotico, bisogna avvicinarla solo come amico/a e passare momenti di condivisione con lui/lei senza però fare del sesso. Può essere utile anche comunicare all'altra persona tutto questo, dirgli apertamente che proviamo attrazione fisica ma che vogliamo aspettare almeno alcuni mesi, e vedere come reagisce.
Se è una relazione sincera quella che si profila, l'altro accetterà la nostra decisione e sapremo scoprire insieme a lui momenti di intensa intimità pur senza andare oltre i baci e gli abbracci.

Un'altra modalità utile è anche trattare al dipendenza affettiva come qualsiasi altra dipendenza. Allora, quando incontrerai una persona che ti attrae, non solo deciderai di incontrarla astenendoti dal sesso almeno per qualche mese, ma sceglierai anche di vederla solo per alcuni giorni a settimana, e non di più. Sceglierai di passare con al persona solo alcuni momenti preziosi e precisi. La tratterai in altre parile, come una sostanza dalla cui dipendenza vuoi liberarti, non perchè sia una sostanza nociva, ma anzi per gustarla meglio e più sinceramente senza considerarla indispensabile alla tua felicità.

Non ho condiviso meditazioni specifiche per le dipendenze, ma penso che per te il percorso ideale sia quello di portare consapevolezza "sul campo" come ti ho descritto, usando la meditazione come strumento per avere maggiore chiarezza e per riportarti in equilibrio quando la crisi di astinenza dall'altro si fa sentire.

Abbraccio
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. una settimana fa
  2. Coscienza
  3. # 1
Risposta accettata Pending Moderation
0
Voti
Cancella
Grazie mille.
Solo un'ultima domanda, ma quando si può parlare di guarigione?
Leggevo che le dipendenze, di qualunque genere, non guariscono mai ed è per questo che le persone sono sempre costrette a frequentare gli incontri di aiuto (alcolisti anonimi ecc..) anche tu la pensi così? Potrei essere "condannata"? Nel senso che magari riesco anche a seguire i tuoi preziosi consigli, ma sempre attraversando il dolore dovendo sempre fare l'opposto di ciò che comunque un mio impulso mi direbbe? O ad un certo punto l'impulso coinciderà "alla cosa giusta"?
Spero di essermi spiegata..
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. una settimana fa
  2. Coscienza
  3. # 2
Risposta accettata Pending Moderation
0
Voti
Cancella
Leggevo che le dipendenze, di qualunque genere, non guariscono mai

Non è così. Quello che è vero è che ci sono persone con una personalità "dipendente" che devono fare più attenzione a non cadere in atteggiamenti morbosi verso cose e persone.

La guarigione no significa "non avrò più questo problema o atteggiamento", ma significa acquisire sempre più consapevolezza (e di conseguenza strumenti) per gestire le proprie zone d'ombra al meglio senza creare circoli viziosi.

magari riesco anche a seguire i tuoi preziosi consigli, ma sempre attraversando il dolore dovendo sempre fare l'opposto di ciò che comunque un mio impulso mi direbbe?


Non esattamente "attraverso il dolore". L'esperienza della rinuncia, anche se passa dalla sofferenza, rende anche più preziosa l'esperienza del piacere. Non vedere quindi i miei suggerimenti come l'idea che devi solo rinunciare a qualcosa, si tratta invece di dominare quell'impulso che non sta venendo dal cuore ma dall'istinto animale o dalla mente. Imparare a dominarlo, osservarlo e quindi guidarlo ad esprimersi attraverso il cuore. Il risultato è molto più piacere di prima, un piacere intenso, vero e duraturo, libero da aspettative e possessività.

O ad un certo punto l'impulso coinciderà "alla cosa giusta"?

Esattamente. Quando guiderai quell'impulso verso il cuore imparerai ad amare l'altro senza volerlo possedere, ricevendo la sua presenza ogni giorno come un dono e non come qualcosa di dovuto. Imparerai ad amare non perchè senti il bisogno di riempire un vuoto, ma perchè amare è bello, è piacevole di per sè.

Tutto questo è già contenuto nell'impulso erotico che ora ti porta alla dipendenza affettiva, è solo che quell'energia deve essere guidata dal tuo cuore cosicché tu possa riappropriarti del tuo potere.
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  1. meri
  2. circa 1 settimana fa
  3. #593
Scusami, sono andata nel link che mi hai indicato e anche se ciò che c'è scritto effettivamente riguarda la guarigione del bambino interiore, la meditazione è la stessa de "Il senso della vita".. A meno che non sia un problema del mio telefono..
  1. Niccolò Angeli
  2. circa 1 settimana fa
  3. #594
Non era un errore del sito. Riprova ora, lo abbiamo corretto: https://accademiainfinita.it/corsi/guarigione-emozionale/109-2/1071-2-12
  1. una settimana fa
  2. Coscienza
  3. # 3
  • Pagina :
  • 1


There are no replies made for this post yet.
However, you are not allowed to reply to this post.

Seguici:  

 

Newsletter

Ricevi i nostri aggiornamenti, offerte ed eventi via email.