13 Novembre 2018
  6 Replies
  3K Visits
Come attivare il tuo Terzo Occhio e liberare l'intelligenza intuitiva in 21 giorni....
Corso completato da 21 giorni ed oltre, seguendo tutti i consigli, eseguendo gli esercizi e meditazioni quotidianamente...carino e divertente per certi aspetti, ma dentro di me e fuori di me non è cambiato nulla. Ho sbagliato qualcosa io o forse il corso non è sufficiente ad attivare il terzo occhio?
Grazie a tutti coloro che vorranno darmi lumi.
Ciao,
ma dentro di me e fuori di me non è cambiato nulla

in realtà sei costantemente in uno stato di cambiamento dinamico, ma poichè il cambiamento (soprattutto quando lavori sulle energie sottili) è appunto "sottile", potresti non percepirlo se la tua aspettativa mentale ha già definito "quello che dovrebbe accadere".
il corso non è sufficiente ad attivare il terzo occhio

che cosa pensi che accada quando si attiva il terzo occhio?
prova a notare quelle che sono le tue aspettative in merito, perchè sono proprio quelle che ti impediscono di vedere e percepire quello che si attiva dentro di te.

Il terzo occhio in realtà si attiva quotidianamente, anche se non fai nessun corso:
- ogni volta che chiudi gli occhi e immagini qualcosa
- ogni volta che sogni ad occhi aperti
- ogni volta che mediti
- ogni volta che cerchi di capire qualcosa
- etc.

gli esercizi del corso dovrebbero però renderti più consapevole di cosa significa questo stato di "attivazione", quali sensazioni psico-fisiche vi sono connesse, così da poterlo stimolare di più e cominciare ad amplificarlo.

E' davvero importante essere consapevoli del ruolo delle aspettative in qualsiasi processo.
L'aspettativa di solito è la presunzione della mente di sapere cosa accadrà e come dovrebbe verificarsi. A livello energetico è come restringere enormemente il flusso delle possibilità e della sincroncità: perchè nel momento in cui ti aspetti un certo risultato tutti gli altri risultati (o quasi) ti diventano invisibili.

Anche se non è sempre facile, lo stato di coscienza migliore è quello totalmente libero da aspettative. Non solo, ma anche giocare con le percezioni così da "fingere" che qualsiasi risultato otteniamo, sia proprio il sintomo che "la cosa funziona".
In altre parole, diventare abbastanza flessibili da interpretare qualsiasi percezione abbiamo come un segno di cambiamento, crescita e miglioramento.

Questo ci conduce su una spirale ascendente dove quel nostro iniziale "fingere" diventa una percezione sempre più reale, perchè entreremo in risonanza armonica con il gioco a cui stiamo giocando (ad es. attivare il Terzo Occhio)

Probabilmente questo discorso sembra un po' di parte se te lo fa chi il corso l'ha creato :), me ne rendo conto, ma è una regola d'oro in qualsiasi processo di manifestazione.

Ciò detto, può anche benissimo essere che gli esercizi proposti non siano nelle tue corde, o che tu desideri invece un'esperienza più catartica dal vivo, in questo caso l'esperienza del corso online ti è da stimolo per capire meglio come vuoi procedere.
Ma da qualsiasi direzione tu ti senta attratta, ricordati di tenere sempre al minimo le aspettative perchè queste sono sempre un fattore che ti rallenta nelle esperienze che puoi fare (a meno che non siano aspettative leggere, gioiose e in generale "aperte";).

Poi, lascio volentieri la parola a chi altro ha sperimentato con il Terzo Occhio e ha consigli da offriti.

Abbraccio
circa 3 anni fa
·
#1507
Grazie per la risposta Niccolò, È possibile che io sia limitata dalle mie alte o mirate aspettative, mi chiedo però, esiste qualcosa che non crei in noi aspettative? Belle, gioiose, appaganti...
Nel caso specifico cosa ci spinge ad acquistare un corso sul l'attivazione del terzo occhio?
Mi piacerebbe leggere le esperienze di altri in merito....
circa 3 anni fa
·
#1508
Mi chiedi :che cosa pensi che accada quando si attiva il terzo occhio? Penso che si acuisca la mia capacità intuitiva e la mia capacità di vedere oltre l'aspetto superficiale e grossolano sia verso me stessa, sia verso il mondo fatto di cose, di situazioni, insomma di tutto ...pensi sia pretenzioso?Allora ti chiedo umilmente un consiglio su come eliminare dalla mente " questa presunzione "?
Grazie infinite
Mi chiedi :che cosa pensi che accada quando si attiva il terzo occhio? Penso che si acuisca la mia capacità intuitiva e la mia capacità di vedere oltre l'aspetto superficiale e grossolano sia verso me stessa, sia verso il mondo fatto di cose, di situazioni, insomma di tutto ...pensi sia pretenzioso?

Non voleva essere una domanda provocatoria ma farti riflettere sul fatto che nel momento in cui ti aspetti qualcosa restringi le possibilità di sperimentarla (perchè al tua mente razionale per forza di cose ha un numero molto limitato di elementi per immaginare "come" quella cosa che ti aspetti possa accadere).
Allora ti chiedo umilmente un consiglio su come eliminare dalla mente " questa presunzione "?

Vale ciò che ti ho scritto più sopra:

giocare con le percezioni così da "fingere" che qualsiasi risultato otteniamo, sia proprio il sintomo che "la cosa funziona".
In altre parole, diventare abbastanza flessibili da interpretare qualsiasi percezione abbiamo come un segno di cambiamento, crescita e miglioramento.
Questo ci conduce su una spirale ascendente dove quel nostro iniziale "fingere" diventa una percezione sempre più reale, perchè entreremo in risonanza armonica con il gioco a cui stiamo giocando


Le parole chiave sono: giocare, leggerezza, finzione, apertura... un'altra suggestione utile è "immagine di essere un'attrice che deve rappresentare un personaggio che ha il terzo occhio espanso ed attivo, e comportati di conseguenza".

Abbraccio
circa 3 anni fa
·
#1514
Ciao! Io ho terminato il corso da qualche tempo. Ma continuo a sperimentare cose nuove:D .
In tutta la mia vita sono stata e sono una smemorata e una distratta, dimentico dove conservo le cose, dimentico alcune cose che mi vengono dette (mio marito si arrabbia :-) ). Ho dimenticato tante cose del mio passato, alcune perché volevo dimenticarle, ma altre no.
Premesso questo, vorrei dire che uno dei tanti vantaggi che ho ricevuto da questo corso è la "memoria". Con il corso ho imparato ad usare la mia mente (il mio Terzo Occhio) meglio di prima: quando dimentico qualcosa ora riesco, con delle immagini mentali, a ripercorrere il momento in cui ho fatto una determinata cosa e a ricordarla. Riesco a ricordare anche i dettagli.
Questa è parte della mia esperienza, volevo condividerla.
Ciao e a presto.
circa 3 anni fa
·
#1516
Grazie Gabriella per aver condiviso la tua interessante esperienza… E complimenti per il risultato. Buon cammino e un abbraccio
  • Pagina :
  • 1
Non ci sono ancora risposte per questo post.
Rispondi per primo!