Forum

Discutiamo insieme su tutto ciò che è "nuova" saggezza.
  1. Francesca
  2. L'arte della creazione consapevole
  3. 21 Ottobre 2018
Ciao:)
Avrei una domanda..
Nel corso si parla dell Importanza di portare alla nostra consapevolezza tutto ciò che ci crea emozioni negative, per guardarle e dissolverle.
Sappiamo anche che tutto ciò che c è fuori e’ un riflesso di ciò che abbiamo dentro.
Ho compreso che il tema della mia vita e’ la delusione, il tradimento di fiducia in amicizia e in amore..un tema che ritorna in modo più o meno forte..
oltre ad osservare L emozione e “stare”con L emozione vorrei capire quale domanda pormi per comprendere cosa non sto risolvendo.. se provo delusione e tradimento credo di rivolgerla all interno.. devo chiedermi dove io mi deludo o dove io mi sto tradendo?
Ha senso porsi questa domanda? Se gli altri lo fanno e’ perche’ io mi sto deludendo?
Grazie infinite.
Francesca
Risposta accettata Pending Moderation
Ciao Francesca,
l'obiettivo è rendersi conto che non è che gli altri ti deludano o ti tradiscano (anche se da fuori può sembrare così), ma sei tu che interpreti le loro azioni sentendoti delusa o tradita.
Questo lo hai già compreso, si tratta ora di portare questa comprensione sempre più profondamente dentro di te fino al punto da sentire veramente che è così. non solo come una comprensione mentale dunque.
E' un passo fondamentale ed è dove molti si fermano, perchè l'attrazione magnetica delle emozioni può essere molto forte per cui, anche se si impara bene la lezione mentalmente, non la si vive poi completamente.

Ci sono diverse domande che potresti porti, eccone una:
Quale convinzione devo avere per provare questa emozione (o per vivere questa situazione) proprio ora?

Un'altro modo di formulare la domanda è:
Quale paura mi stimola a sentirmi come mi sento ora?
E una volta identificata la paura, potresti continuare chiedendoti: "ma se accadesse proprio questa cosa di cui ho paura, cosa potrebbe accadermi di ancora peggio? E se accadesse anche quest'altra cosa, cosa potrebbe accadermi di ancora peggio? E via dicendo, identificando paure sempre più profonde fino a raggiungere una paura-radice che sostiene tutte le altre.

Ora, tu hai già probabilmente identificato la convinzione e paura radice che ti porta a vivere queste situazioni ma continuare a fare questo processo ti permetterà di esplorarla meglio a livello emozionale, di capirla sempre meglio on solo con al mente.

Questo è un processo molto affascinante, e ci sono molti modi di viverlo. Per ora mi fermo qui, perchè vorrei stimolarti a sperimentarlo e a trarne alcune conclusioni senza fornirti troppe informazioni verbali.
Ricorda, non è complicato (anche se a volte può sembrare), è un po' simile all'estirpare una pianta scavando fino a trovare la radice più profonda. Fra l'altro, scavando... troverai anche alcune monete d'oro.
Alla lunga ci potrai prendere gusto al punto da provare sincera curiosità e persino entusiasmo quando una situazione di resistenza/sofferenza si presenta.

Abbraccio
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
Risposta accettata Pending Moderation
Come sempre sei stato molto chiaro:)
Grazie per il tempo che mi hai dedicato.
Proverò sicuramente ad andare così a fondo.
Buona domenica
Francesca
COMMENTA QUESTA RISPOSTA
Usa i commenti solo per testi brevi. I commenti NON sono anonimi.
  • Pagina :
  • 1


There are no replies made for this post yet.
However, you are not allowed to reply to this post.