Questo videocorso è incentrato sulla riscoperta del nostro bambino/a interiore. Una parte del nostro essere spesso dimenticata e non ascoltata ma che è di fondamentale importanza per vivere una vita piena di significato, gioia e libertà. La connessione con il nostro bambino/a è indispensabile per accedere a quel risveglio interiore che ci riporta al momento presente, al "Qui e Ora" e di conseguenza al Tutto, nella riscoperta del nostro vero Essere.

Attraverso 3 video di introduzione al tema e 3 meditazioni guidate che passo passo ci guideranno sempre più in profondità nel ricontattare il nostro bambino/a meraviglioso avremo la possibilità di rinascere a noi stessi. Buona rinascita quindi!

Un corso creato da Massimo Racanicchi
1,20 ore (con 1 ora di meditazioni guidate)


Dal bambino ferito al bambino meraviglioso
Acquista questo corso per avere accesso a tutte le lezioni. Accesso A VITA: 33 €
Già iscritto? Accedi.
Tutti i nostri corsi sono coperti dalla garanzia "soddisfatti o rimborsati entro 30 giorni dall'acquisto"
  1. Commenti (31)

  2. Aggiungi il tuo

Commenti (31)

Valutato 5/5 con 2 voti
This comment was minimized by the moderator on the site

Tornerò ad ascoltare questo Dolore tutte le volte che sarà necessario...
Perché io, proprio io, sono stata la prima a rifiutarlo...
Proprio come facevano gli altri... Lo vedevano e si allontanavano... Solo i più Coraggiosi restavano... Guardavano quello scempio senza battere ciglio... Mentre invece io stessa scappavo...
Fuggivo da me stessa e...

Tornerò ad ascoltare questo Dolore tutte le volte che sarà necessario...
Perché io, proprio io, sono stata la prima a rifiutarlo...
Proprio come facevano gli altri... Lo vedevano e si allontanavano... Solo i più Coraggiosi restavano... Guardavano quello scempio senza battere ciglio... Mentre invece io stessa scappavo...
Fuggivo da me stessa e da tutta quella indifferenza...
In cerca di sollievo e di Speranza...
Un Viaggio senza fine...
Adesso però, tutte le volte che non avrò voglia di viaggiare, saprò dove andare...
Aprire quella porta, bussare, ascoltare...
Chi mi risponderà... Chi mi parlerà... Cosa mi dirà più di quello che già non so...
È tutto un mistero...
Forse adesso so dove devo andare, a chi devo chiedere, con chi devo parlare...
Me stessa?

Leggi Tutto
This comment was minimized by the moderator on the site

Cara Antonella,
si sei sulla strada giusta la persona che devi accogliere è te stessa, quella bambina ferita che ancora piange all'interno del tuo cuore, dargli spazio e riconoscimento ed accogliere i suoi sentimenti dolorosi che poi non sono altro che una richiesta di aiuto, chiede di essere vista ed ascoltata e riconosciuta ed abbracciata nel...

Cara Antonella,
si sei sulla strada giusta la persona che devi accogliere è te stessa, quella bambina ferita che ancora piange all'interno del tuo cuore, dargli spazio e riconoscimento ed accogliere i suoi sentimenti dolorosi che poi non sono altro che una richiesta di aiuto, chiede di essere vista ed ascoltata e riconosciuta ed abbracciata nel suo dolore e profondo sentire.
Questo poi con il tempo risveglierà la tua bambina meravigliosa che conmque è molto viva in te e questa parte di te per sua natura divina ti porterà la pace e la gioia che tanto desideri!
Un caro abbraccio dal cuore

Leggi Tutto
This comment was minimized by the moderator on the site

Ciao Massimo ci siamo ho appena iniziato questo nuovo e profondo percorso. Credevo che tante cose fossero superate ma la piccola Anna è ancora lì da qualche parte che soffre. Ho iniziato la meditazione in posizione fetale, sono entrata in connessione cil mio cuore e ho sentito la piccola Anna avere paura sfiduciata col cuore a mille ho pianto...

Ciao Massimo ci siamo ho appena iniziato questo nuovo e profondo percorso. Credevo che tante cose fossero superate ma la piccola Anna è ancora lì da qualche parte che soffre. Ho iniziato la meditazione in posizione fetale, sono entrata in connessione cil mio cuore e ho sentito la piccola Anna avere paura sfiduciata col cuore a mille ho pianto e poi laconsapevolezza che sarebbe bastato solo tanto amore per un esserino così indifeso. Però c'è ststa anche la consapevolezza della bellezza di Anna perché questo lo ha sempre saputo ed è tornata felice e sorride di questo ne va fiera. Ora si ritrova con gli occhi gonfi ma sa che un giorno guarirà.
Buonanotte e grazie

Leggi Tutto
This comment was minimized by the moderator on the site

Ciao Anna, ti rispondo io perchè Massimo è in viaggio in questi giorni. Il lavoro con il bambino interiore è sempre sorprendente... e non finisce mai. Io credo che la guarigione profonda non sia tanto arrivare la punto dove possiamo dire "non ho più niente da guarire", ma dove diventiamo capaci di accedere rapidamente a uno stato di compassione...

Ciao Anna, ti rispondo io perchè Massimo è in viaggio in questi giorni. Il lavoro con il bambino interiore è sempre sorprendente... e non finisce mai. Io credo che la guarigione profonda non sia tanto arrivare la punto dove possiamo dire "non ho più niente da guarire", ma dove diventiamo capaci di accedere rapidamente a uno stato di compassione che ci permette di lasciar fluire quasi istantaneamente qualsiasi dolore si presenti. Perchè sai... in questo mondo la sofferenza fa parte del gioco quotidiano, ma quando si è contattato il proprio bambino e si impara subito a sentirne il richiamo prendendolo per mano le sfide del mondo duale diventano più morbide e il bambino ci dona gioia e meraviglia per averlo riconosciuto. Abbraccio

Leggi Tutto
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno Massimo.
Nella meditazione di stamattina è emerso che sono alla ricerca di protezione. Ed è emerso anche che questa protezione la cerco nelle figure maschili.
Effettivamente, credo che sia così anche nella realtà. E riflettendoci su, ho notato che questa protezione non l'ho mai cercata nelle figure femminili...
Al contrario, io...

Buongiorno Massimo.
Nella meditazione di stamattina è emerso che sono alla ricerca di protezione. Ed è emerso anche che questa protezione la cerco nelle figure maschili.
Effettivamente, credo che sia così anche nella realtà. E riflettendoci su, ho notato che questa protezione non l'ho mai cercata nelle figure femminili...
Al contrario, io cerco sempre di proteggere le mie amiche femmine...
Comunque di una cosa sono sicura adesso. Quello di cui ho bisogno e quello che cerco, è protezione... Nella figura maschile. Devo ammettere che questa cosa non mi dispiace affatto, e mi fa piacere che sia emersa.
Ciao, grazie mille.

Leggi Tutto
This comment was minimized by the moderator on the site

06/08/2020

"Tu sei un seme".
Questa frase carina me l'ha detta un signore, stamattina, un signore che lavora nel bar dove ho fatto colazione.
"Grazie" gli ho risposto.
In realtà, lui non sa, che in quella frase così carina, è contenuta una grande verità.
Si, sono un seme...
Un "seme" che non è mai germogliato e che continua a "vagare" nello...

06/08/2020

"Tu sei un seme".
Questa frase carina me l'ha detta un signore, stamattina, un signore che lavora nel bar dove ho fatto colazione.
"Grazie" gli ho risposto.
In realtà, lui non sa, che in quella frase così carina, è contenuta una grande verità.
Si, sono un seme...
Un "seme" che non è mai germogliato e che continua a "vagare" nello spazio nell'attesa di trovare un "terreno" che sia abbastanza fertile per contenerlo...
Ma come si fa?
Come si fa a contenere tutta la rabbia contenuta in questo piccolissimo seme?
Tutti quelli che hanno creduto che questa Rabbia fosse "troppa", e che questo semino fosse "di troppo", adesso dove sono?
E cosa fanno?
Che cosa si staranno aspettando?
"Niente da fare".
"Niente da cambiare".
"Rimani lì".
No, io qui non ci rimango. L'inazione non fa per me. L'inazione non sono io.
E pian piano la mia Rabbia si fa strada... Per trovare la sua Ragion d'Essere...
In questa Vita, dove nessuno ci regala nulla, e dove ognuno dà "Tutto" per scontato, non credo che non ci sia proprio nulla da fare e nulla da cambiare...
E, così, permetterò a qualsiasi cosa di "accadere" e di "essere", e lascerò che la mia "Energia" si espanda sempre di più...
Sono un seme, piccolissimo, ma pur sempre un seme...
Un seme che racchiude tanta semplicità, e tanta bontà, non soltanto Rabbia.
E così, mi arrendo a questa Forza prorompente, che ha soltanto voglia di fare il suo "Dovere"...
E, ha soltanto voglia di dare un senso sano e vigile a questa meravigliosa Esistenza...
Vai dove ti porta il vento...
Nella giusta direzione ci soffio io, e spargero' il Seme della mia Rabbia lì dove è giusto che debba andare.
Vado a fare il mio Dovere senza Paura.

Leggi Tutto
This comment was minimized by the moderator on the site

Buongiorno.

Chissà qual'è il reale motivo, che ci ha spinto a venire fin qui, in questo "Spazio Sacro" che stiamo dedicando a Noi Stessi.
È solo per noi stessi che siamo qui? O c'è forse qualcos'altro che dobbiamo sapere?
Le nostre ferite, sono state a loro volta le ferite dei Nostri Genitori?
Quanto traumatiche e profonde sono state le ferite...

Buongiorno.

Chissà qual'è il reale motivo, che ci ha spinto a venire fin qui, in questo "Spazio Sacro" che stiamo dedicando a Noi Stessi.
È solo per noi stessi che siamo qui? O c'è forse qualcos'altro che dobbiamo sapere?
Le nostre ferite, sono state a loro volta le ferite dei Nostri Genitori?
Quanto traumatiche e profonde sono state le ferite dei nostri genitori...
Mentre piano piano, proviamo a spogliarci della pesante armatura della nostra Anima, ci viene voglia di re-indossare quella stessa Armatura...
Stavolta, non per difendersi ... ma per provare a "mettersela addosso" con tanto amore, accettazione, comprensione, perdono, umiltà, rispetto...
E con tutto questo arsenale al seguito, provare a combattere le battaglie che hanno reso i nostri genitori, così deboli, così fragili, così impotenti...
Quanta presunzione...
Nessuna illusione...
Al momento solo Rispetto.
A presto, Antonella.

Leggi Tutto
Non ci sono ancora commenti
Carica Altri Commenti

Lascia un commento
Per discutere in modo approfondito visita il forum

  1. Stai postando come ospite. Registrati o .
Allegati (0 / 3)
Share Your Location