Quest'anno ha visto la luce un nuovo partito dal nome Partito Valore Umano. Si tratta di un movimento atipico che sovverte i normali canoni della politica scegliendo come suo cavallo di battaglia qualcosa che sembra ormai materiale per favole: la dignità dell'essere umano. In uno scenario dove la politica appare sempre di più come qualcosa di disumano (tanto che dal 30 al 40% degli italiani non va ormai più a votare), il PVU porta una nota speciale, e in questo articolo troverete i punti salienti del suo programma.

Personalmente non ho mai amato la politica, e per tanti anni ho fatto parte di quella fetta di italiani che andava votare senza veramente sentirsi parte di qualcosa. Ho sempre vissuto lo Stato come un'entità grossa e pericolosa, un gigante che è meglio non fare arrabbiare cercando di incrociarlo il meno possibile nella propria vita. E capisco bene i milioni di italiani che ancora la pensano così... ma purtroppo, chi si astiene dal voto o chi non si interessa di politica fa sempre indirettamente il gioco di quello Stato nel quale non si riconosce.

Il vero cambiamento parte solo dall'interno di sé stessi, ma se chi lavora ogni giorno per quel cambiamento interiore non si unisce ad altri come lui amplificando la risonanza di ciò che sente più vero nel proprio cuore... il cambiamento globale fatica a manifestarsi. Fare politica, in fondo, può anche voler dire semplicemente sentirsi parte di una famiglia più grande, e riconoscere il proprio valore nel far prosperare quella famiglia per il benessere di tutti.


Il Partito Valore Umano e il Progetto COEMM

cuoreLa politica in Italia è ancora fatta in buona parte di burocrazia, di sotterfugi, di false promesse... ma è anche perchè chi è disgustato da queste cose si isola e non sente di avere le forze per creare qualcosa di diverso. Quando un anno fa incontrai il Progetto COEMM (un progetto di cui ho già parlato con articoli e video su questo sito) compresi meglio che i tempi erano veramente maturi per questo tipo di cambiamento, che le persone ora erano più pronte a mettere da parte le loro differenze per unirsi in qualcosa di trasversale ma che avesse un forte obiettivo comune, quello appunto di ridare dignità all'essere umano su tutti i piani.

Nonostante la marea di polemiche che ha accompagnato questo progetto così visionario, io ci credo ancora fermamente, e soprattutto ho profonda fiducia nelle persone che lo portano avanti fin dall'inizio. Nessun grande cambiamento nella storia è mai avvenuto senza che si alzassero polveroni, senza che qualcuno gridasse al tradimento o alla truffa... e come potrebbe? Quando si scuotono tappeti sotto cui abbiamo accumulato scorie per molti molti anni... il polverone è il minimo che può capitare.

Il Partito Valore Umano è nato in seno al Progetto COEMM, ma è bene capire che COEMM e PVU non sono la stessa cosa: il partito è un'entità a sé e nel partito non è presente nessuna persona facente parte del'associazione COEMM, né tantomeno è un suo organo politico. Del partito semmai fanno parte liberi cittadini presenti nei vari CLEMM, circoli locali indipendenti dall'associazione COEMM.

Quello che si è verificato invece è che i fondatori del PVU si sono impegnati a promuovere nel proprio programma tutte le riforme già proposte da COEMM, e da parte sua COEMM si è impegnato a monitorare continuamente quanto viene fatto dal partito, per verificare che ogni promessa sia mantenuta.
Si tratta in effetti di un fatto più unico che raro: che una associazione di liberi cittadini faccia da controllore (e se vogliamo anche garante) rispetto a ciò che fa un partito politico... con il pieno consenso del partito stesso!

Seguici per un'ispirazione quotidiana

Ricevi i nostri ultimi articoli, aggiornamenti e offerte. Niente spam, promesso!

Ricevi i nostri aggiornamenti, offerte ed eventi via email.


Il valore dell'uomo e la sua dignità come cardine dello Stato

Quanto segue è ripreso dal programma del PVU (fonte).

(...) Il nostro obiettivo è quello di convincere culturalmente e democraticamente la popolazione italiana ad una riorganizzazione dello Stato che abbia come fine quello di ridare ETICA e DIGNITÀ all’essere UMANO, creando le condizioni attraverso le quali si possa dare equilibrio e peso valoriale alla vita, all’ambiente e al territorio. (...)

L’esistenza umana deve diventare un principio cardine. Il suo corretto progredire deve dipendere da un equilibrio valoriale che ponga ogni essere umano nella convinzione reale del rispetto e dell’amore verso i simili e verso la madre terra. Non è più tollerabile che tutto sia trasformato in business anche a discapito della vita umana.
Non possiamo più consentire la massificazione di ogni cosa (Globalizzazione) ai fini speculativi di pochi dobbiamo convincere tutti che uniti si può vincere e si può contare più degli altri cambiamo la legge dei grandi numeri con quella del rispetto del vivere e della valorizzazione del territorio e delle sue risorse naturali ed endogene (Global-local- Km utile). Il nostro impegno deve finalizzarsi alla costruzione di uno stato solidale, etico e moderno, i cittadini devono sentire lo Stato come la propria famiglia.


Il programma del Partito Valore Umano in breve: gli 11 punti (fonte)

  1. Stato solidale ed etico per abbattere le povertà, le disuguaglianze sociali assicurando un medesimo punto di partenza a tutti i cittadini affinché si possa far emergere il talento di tutti – Centralità dell’essere umano, politiche di sostegno alle famiglie, reddito di dignità. Il tutto finalizzato al raggiungimento di un naturale equilibrio costi/benefici. Oggi, si deve e si può!
  2. Rispetto della sovranità e specificità culturale degli stati membri salvaguardando la sovranità politica e monetaria: a credito per infrastrutture e servizi strategici. Graduale revisione totale dell’istituto fiscale, proprio per il raggiungimento del valoriale equilibrio costi/benefici;
  3. Comunicazione trasparente, partecipata, libera, contro abusi e conflitto di interessi; abolizione dei segreti di Stato e di tutti gli ordini professionali, riportando le competenze ai relativi ministeri;
  4. Riorganizzazione delle competenze e funzioni statali con semplificazione legislativa: una sola Camera ed un Senato dei saggi di solo indirizzo; abolizione delle Regioni e rivalutazione delle 110 province italiane, con l’aggiunta ad istituzione parificata delle 100 grandi città. I comuni diventano di esclusivo indirizzo sociale. Riorganizzazione e ottimizzazione di tutti gli enti pubblici intervenendo con i supporti tecnologi e telematici;
  5. Agricoltura sostenibile ed ecologica in equilibrio e nel rispetto della natura e valorizzazione del patrimonio storico-culturale, ambientale e turistico;
  6. Magistratura libera e responsabile con divisione delle carriere ed incompatibilità di esercizio delle funzioni nei territori di origine. Per i Magistrati che scelgono la Politica impossibilità a rientrare nei ranghi di funzione precedente. Riordino e potenziamento della sicurezza dei cittadini, delle Forze dell’Ordine e del Sistema Carcerario;
  7. Pubbliche Amministrazioni a servizio dei cittadini, manager con programmi, risultati e controlli oggettivi, controllo pubblico con gratuità dei servizi essenziali e strategici, scuola pubblica gratuita, sicura, omogenea con programmi e metodi didattici aggiornati;
  8. Riforma del lavoro, rimodulazione dell’orario a 4 ore per ogni turno (a parità di stipendio), secondo un piano di riforma che incentiva l’Impresa del modello micro/piccolo/medio e dell’età pensionabile. Sviluppo della ricerca, delle tecnologie innovative e implementazione delle nanotecnologie. Rilancio delle piccole e medie imprese escludendo la globalizzazione e potenziando il global-local;
  9. Programmazione della spesa pubblica attraverso indirizzi dell’istituito Senato dei Saggi e costante raffronto con la base della Cittadinanza.
  10. Sanità pubblica gratuita con revisione dei protocolli esistenti, apertura alla medicina naturale e quantistica, libertà di scelta della cura con potenziamento della politica della prevenzione;
  11. Nuova visione della globa-localizzazione e rapporti etici d’avanguardia diplomatica con le altrui Popolazioni e Stati. Partendo dai valori storici di una Italia che detta buoni esempi da sempre.

Il programma del Partito Valore Umano in profondità (fonte)


Approfondimenti:

Intervento breve di Nino Galloni (economista)


Intervento esteso di Nino Galloni (economista) a Rai Parlamento

Niccolò Angeli
Autore: Niccolò Angeli
Sono un divulgatore a cavallo tra spiritualità, scienza, arte e… tutto ciò che definiamo "Dio". Amo semplificare e rendere accessibili quei principi esoterici che un tempo erano riservati a pochi eletti. Per me… spiritualità è la vita stessa, è comprendere le leggi universali che regolano la Natura, non solo con la razionalità, ma anche... leggi tutto.

Seguici:  
Ricevi i nostri aggiornamenti, offerte ed eventi via email.

Seguici:  
Ricevi i nostri aggiornamenti, offerte ed eventi via email.

  1. Commenti (0)

  2. Aggiungi il tuo

Commenti (0)

Valutato 0/5 con 0 voti
Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento
Per discutere in modo approfondito visita il forum

  1. Stai postando come ospite. Registrati o .
0 Caratteri
Allegati (0 / 3)
Share Your Location