Il motivo principale per cui le persone non seguono la propria chiamata è perché pensano che non potranno camparci. Molti preferiscono addirittura venire assunti per aiutare a realizzare la chiamata (il sogno) di qualcun altro, pensando che sia una via più comoda da seguire. Ad ogni modo se il tuo lavoro ti dà gioia, che tu sia un dipendente o un libero professionista, significa che contribuisce almeno in parte ad avvicinarti alla tua chiamata. Ma se il tuo lavoro è fonte di frustrazione, e solo quando non lavori senti di poterti dedicare a ciò che ti appassiona, allora è il caso di cominciare un processo per dare più spazio alla tua chiamata.

Il processo che ti propongo è un processo graduale pensato per liberarti il più possibile dal peso dei dubbi e delle aspettative. Si tratta di un processo semplice e pratico, frutto del genio di Fred Dodson, coach di fama internazionale.

Se vuoi che la tua passione e il tuo lavoro diventino la stessa cosa, ma non hai alcuna idea di come questo sia possibile, allora è davvero necessario che tu effettui il processo gradualmente, scoprendo a poco a poco tutti quegli elementi che poi formeranno per te un quadro chiaro e completo.

Probabilmente dovrai attraversare le tue insicurezze e integrare le tue ombre, quelle stesse ombre che ora ti sembrano un ostacolo ma che in realtà contengono i tuoi veri talenti. Gli stessi talenti che molto spesso reprimiamo da bambini per sentirci più accettati, e che poi, come ogni energia non espressa naturalmente, si trasformano in un senso di impotenza o all'opposto... di arroganza.


Passo 1: scopri la "chiamata", connettiti con il tuo entusiasmo

Metodo 1

  1. Portati in uno stato di gioia, espansione e silenzio interiore
  2. Fatti la domanda: "che lavoro mi piacerebbe fare?"
  3. Accogli qualsiasi immagine o idea ti venga alla mente. Alcun potranno essere folli o inverosimili, ma contenere comunque la vibrazione fondamentale della tua "chiamata"

Metodo 2

  1. In meditazione, immagina di avere già tutto ciò che vuoi (salute, relazioni, denaro etc...)
  2. Fatti la domanda: "cosa farei se avessi già tutto ciò che desidero"?
  3. Accogli qualsiasi immagine o idea ti venga alla mente. Alcun potranno essere folli o inverosimili, ma contenere comunque la vibrazione fondamentale della tua "chiamata"

Passo 2: stabilizza e espandi la connessione con la tua "chiamata"

Prendi nota degli elementi principali che hai ricevuto durante le meditazioni.
Indipendentemente dal fatto che le immagini che hai ricevuto siano folli o inverosimili, identifica gli elementi di base che le caratterizzano. Ad esempio potranno essere caratterizzate dal rapporto con gli animali, o dall'avere molte relazioni e conoscere nuove persone, o dall'occuparsi di un certo argomento etc. 
In questo modo stai connettendoti più profondamente con le cose che ti entusiasmano.


Passo 3: agisci in base a ciò che ti ispira il tuo entusiasmo

Lascia che la vibrazione della tua "chiamata" ti suggerisca delle azioni da fare. Non importa che tu abbia un piano, una strategia, né che le azioni debbano dare subito dei risultati tangibili. Anzi, soprattutto se per molto tempo hai provato insicurezza rispetto all'idea di trovare e abbracciare la tua "chiamata", lascia che in questa fase tutto avvenga in modo molto graduale e naturale, senza caricare il processo con le tue aspettative.

Per far fiorire la tua chiamata nella tua vita, soprattutto inizialmente, non è tanto importante che tu abbia una strategia precisa, piuttosto è importante che tu mantenga stabile giorno dopo giorno la connessione con questa chiamata, che tu ti alleni a notare le cose intorno a te che stimolano questa chiamata, che tu prenda l'iniziativa quando l'intuizione ti dice di compiere un'azione stimolata dalla tua chiamata.

In questa fase è molto importante che tu compia delle azioni che ti danno piacere in sé per sé, senza correre dietro ai risultati. Le azioni sono piacevoli perché le fai onorando la tua passione, non stai cercando di "guadagnarci qualcosa" al di là del piacere intrinseco di esprimere ciò che ti appassiona.


Raccomandazioni!

Lasciar andare le aspettative e il bisogno di risultati non significa che devi essere "tiepido" nell'andare verso la tua chiamata... anzi. Molte persone riducono la propria chiamata a un hobby da coltivare quando non lavorano, ma se vuoi che la tua vita sia veramente inondata da quell'energia di entusiasmo e da tutte quella cose che ti rappresentano veramente, ciò che ti appassiona dovrebbe far parte di tutti le tue giornate. La tua passione dovrebbe essere sempre nei tuoi pensieri, tanto da farti cominciare a notare intorno a te soltanto quelle cose che richiamano la stessa vibrazione.

Quindi, anche se inizialmente non stai cercando di "guadagnarci qualcosa", anche se ti ricordi di non caricare la tua passione di aspettative, essa è comunque sempre con te, in modo leggero, entusiasta, spensierato. Se mantieni abbastanza a lungo questo stato di coscienza tante piccoli azioni ti saranno ispirate intuitivamente.

Potrebbero essere le azioni più varie e apparentemente insignificanti: potresti essere ispirato a leggere un certo libro, a vedere un certo film, ad andare in un certo luogo, a parlare di qualcosa con una persona... ognuna di queste azioni è come una briciola sul tuo sentiero che ti conduce ad abbracciare completamente la tua chiamata.

Solitamente l'idea per un'azione ispirata arriva improvvisamente, con leggerezza e semplicità. Quando ciò accade, segui l'ispirazione, perchè se stai troppo a ragionarci sopra comincerai a caricarla di dubbi e aspettative.

Non stai quindi compiendo l'azione nella speranza di ottenere questo o quel risultato, non ti proietti troppo avanti con la mente, ma stai nel presente e compi l'azione con gioia qui e ora, per il solo fatto che il tuo entusiasmo te l'ha indicata. Questa è in assoluto la modalità più rapida e potente che io conosca per accelerare nella propria evoluzione a livelli inimmaginabili. 

Se segui questo sentiero di briciole dell'entusiasmo potresti trovarti in poco tempo sulla cresta di un'onda così alta da essere quasi spaventosa. Le cose cominceranno ad accadere intorno a te senza che tu debba fare quasi nessuno sforzo, comincerai a trovarti sempre nel posto giusto al momento giusto, le persone verranno da te senza che tu debba andare a cercarle, e la tua passione comincerà a realizzarsi senza che tu abbia una strategia precisa.

Può essere spaventoso, perchè raramente ci sentiamo pronti ad abbracciare la libertà vera, quella dove tutto è possibile. Oltre che del fallimento, abbiamo anche paura del successo. Ecco perchè è importante avvicinarsi gradualmente a questo processo, così da abituarsi poco a poco a una libertà sempre più ampia, a un successo sempre più radiante, a una sincronicità sempre più rapida. 

Naturalmente, perchè questo accada è necessaria avere sviluppato la capacità di fidarsi della propria intuizione. Serve attenzione, gioia  e coraggio per seguire questo sentiero di briciole del proprio entusiasmo, serve di avere scelto di dare la priorità nella propria vita ad una sola cosa: essere felici indipendentemente dalle circostanze che ci circondano.

La maggior parte di noi impara ad abbracciare il sentiero intuitivo dell'entusiasmo a poco a poco. Quindi spesso alterniamo tra momenti in cui cerchiamo di costringere la nostra passione all'interno di una strategia, in cui cerchiamo i modi migliori per "guadagnarci qualcosa" e momenti in cui invece ci affidiamo all'entusiasmo senza nessun secondo fine. Anche questo va bene, l'importante è rendersi gradualmente conto che costringere il proprio entusiasmo all'interno della scatola della razionalità, anche se può dare frutti, ci fa seguire un cammino molto più lento e tortuoso.

Per un lavoro a tutto tondo su di te, suoi tuoi desideri e le tue ombre ti consiglio di provare il corso Accademia Infinita, oltre 20 ore di video-lezioni, esercizi e meditazioni guidate dove ho condiviso il meglio di quanto ho potuto raccogliere sul mio cammino.

Niccolò Angeli
Autore: Niccolò Angeli
Sono un divulgatore a cavallo tra spiritualità, scienza, arte e… tutto ciò che definiamo "Dio". Amo semplificare e rendere accessibili quei principi esoterici che un tempo erano riservati a pochi eletti. Per me… spiritualità è la vita stessa, è comprendere le leggi universali che regolano la Natura, non solo con la razionalità, ma anche... leggi tutto.

Seguici:  
Ricevi i nostri aggiornamenti, offerte ed eventi via email.

Seguici:  
Ricevi i nostri aggiornamenti, offerte ed eventi via email.

  1. Commenti (0)

  2. Aggiungi il tuo

Commenti (0)

Valutato 0/5 con 0 voti
Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento
Per discutere in modo approfondito visita il forum

  1. Stai postando come ospite. Registrati o .
Allegati (0 / 3)
Share Your Location