Il Progetto "Aikyam" raccoglie meditazioni collettive a distanza, per unirsi ogni settimana con l'intento comune di stimolare e accelerare il cambiamento positivo utilizzando lo straordinario potere della coscienza collettiva.

Come funziona?

Questi incontri non sono guidati dal vivo, ma un semplice appuntamento per ritrovarsi energeticamente a distanza su un intento comune. Per ogni incontro troverai una meditazione guidata che puoi seguire, oppure potrai semplicemente meditare autonomamente nel giorno e nell'orario indicati. Visitando la pagina di ciascun incontro potrai anche segnalare la tua partecipazione per un certo giorno e interagire con le altre persone tramite i commenti.
Per partecipare segui i link più sotto.

Progetto AikyamSostieni il Progetto "Aikyam"
Tutti gli incontri sono gratuiti, se vuoi sostenere il progetto fai una donazione.

Calendario delle meditazioni

Questo progetto è nato da poco, altre meditazioni potranno aggiungersi nei prossimi mesi a seconda della qualità della partecipazione.


 Aikyam = Unità

Progetto AIKYAM

Il Simbolo Aikyam è formato dall'unione di varie simbologie:
l'uovo, il sole, e le due spirali auree a formare una coppa/utero.
Questo simbolo nel suo insieme può essere interpretato in molti modi, ma il concetto centrale è quello di rappresentare la nascita della coscienza collettiva: all'interno dell'uovo cosmico, la luce del padre insemina la madre per dare vita a un nuovo livello di coscienza.

Aikyam è una parola sanscrita che significa "unità, armonia, identicità".
L'insegnamento principale dei Veda è l'identificazione dell'individuo con la totalità della creazione (jiva isvara aikyam), ossia che il sé (Atman) e la coscienza universale (Chaitanya) diventino la stessa cosa (aikyam).

La parola "aiki" si ritrova anche nella lingua giapponese "budo". Nelle arti marziali identifica il principio per cui ci si fonde con l'energia dell'avversario, redirezionandola invece di contrastarla. Il termine aiki è formato da due kanji: ai - unirsi,  ki - spirito.


Meditare insieme per accelerare e sostenere il cambiamento positivo

La scienza di base è quella nota come "effetto Maharishi", ovvero la teoria, comprovata già da diverse decine di test scientifici fin dagli anni '70, che un certo numero di persone che meditano insieme possono creare risultati materiali tangibili, o anche accelerare l'evolversi di un evento già in corso, tanto più se sono focalizzate su un intento comune.

Secondo questa teoria un gruppo di persone pari alla radice quadrata dell'1% di una certa popolazione è in già in grado di influenzare il comportamento dell'intera popolazione. Secondo uno degli studi più noti svolti a questo proposito un gruppo di 7.000 persone in meditazione (pari alla radice quadrata dell'1% dell'intera popolazione mondiale all'epoca dello studio) che praticavano la meditazione hanno coinciso con una riduzione del 70% negli attacchi terroristici a livello internazionale (la probabilità che si trattasse di una coincidenza era pari allo 0,25%).